Pubblicato il

Ladispoli ricorda i bimbi morti nell'esplosione dell'1 dicembre 1944

Ladispoli ricorda i bimbi morti nell'esplosione dell'1 dicembre 1944

Intitolato a Luigi Picchioni e Claudio Zoffoli la piazzetta nei pressi di Porto Pidocchio. Scoperta una targa in via Bassano dove avvenne l'esplosione in cui rimasero feriri gravemente Augusto Moretti, Roberto Nardocci, Valter Valentini e Franco Prosperi - VIDEO  

LADISPOLI – “Andavamo in giro sulla spiaggia alla ricerca di queste bombe, proiettili…. Non avevamo molto con cui giocare e ci arrangiavamo così …”. Ma quel giorno, il gioco si trasformò in una terribile tragedia. Era l’1 dicembre 1944. Settantaquattro anni fa oggi. Alcuni bambini, come sempre si erano radunati nei pressi di Porto Pidocchio per trascorrere insieme la giornata. Stavano giocando tranquillamente quando all’improvviso il forte boato e tutto cambiò. Una delle bombe trovate per giocare esplose spazzando via la vita di due anime innocenti, Luigi Picchioni 7 anni e Claudio Zoffoli di 5. Con loro c’erano anche Augusto Moretti, Roberto Nardocci, Valter Valentini e Franco Prosperi. Loro rimasero miracolosamente vivi, ma segnati a vita da quel tragico evento.(agg. 01/12 ore 13.37) segue

IL RICORDO. “Mi porto ancora dietro i segni di quel terribile giorno”, hanno raccontato oggi durante la cerimonia di intitolazione della piazzetta sul lungomare Marco Polo ai loro amici rimasti uccisi dall’esplosione. “Un ricordo che non si cancella dalla mente”. Voci strozzate, visi commossi i veri protagonisti di oggi: il giorno del ricordo. Con loro amici e parenti. Anche di chi oggi purtroppo non c’è più. (agg. 01/12 ore 14)

UNA TARGA PER I BIMBI MORTI NELL’ESPLOSIONE. Ed è talmente vivo il ricordo che l’amministrazione comunale non ha potuto dire di no alla richiesta di intitolare quel luogo a quei bambini. “Potevano essere i miei figli, i figli di chiunque”, ha commentato il sindaco Alessandro Grando scoprendo la targa in via Bassano dedicata ai piccoli angeli che la cerimonia l’hanno vista dal cielo e a chi invece qui sulla terra continuerà fortemente a ricordarli per sempre. (Agg. 01/12 ore 14.30)

VIDEO

ULTIME NEWS