Pubblicato il

Niente tassa per occupazione del suolo pubblico per i negozi che installeranno le pedane per i disabili

Niente tassa per occupazione del suolo pubblico per i negozi che installeranno le pedane per i disabili

L'amministrazione ha approvato nella giornata di ieri una delibera con la quale si incentivano gli esercizi commerciali ad abbattere le barriere architettoniche  

LADISPOLI – Niente iter burocratico lungo e farraginoso, niente tassa per l’occupazione del suolo pubblico da pagare alle casse comunali. Sono alcuni dei provvedimenti presi dall’amministrazione comunale di Ladispoli per cercare di abbattere le barriere architettoniche nelle attività commerciali della città. Il tutto venendo incontro alle esigenze dei commercianti. E così, via anche la “scusa” dei costi alti da sostenere, alcuni dei quali dovuti proprio al pagamento dell’imposta al comune, per non rendere i propri negozi accessibili a tutti. (agg. 01/12 ore 10.01) segue

NIENTE SUAP PER CHI INSTALLA LE PEDANE. Chi deciderà di installare una pedana per l’accesso ai diversamente abili, di misure standard non dovrà far altro che inviare una semplice comunicazione agli uffici di palazzo Falcone per avvisarli della decisione e nient’altro. Ovviamnete le pedane “sgravate” saranno quelle di misura standard, mentre  per le strutture particolarmente articolate o grandi la procedura non cambierà. La decisione è stata ”suggellata” dall’amministrazione con l’approvazione di una delibera di Giunta che nei prossimi giorni potrà essere consultata sull’albo pretorio del Comune. (Agg. 01/12 ore 10.30)

L’APPELLO. L’annuncio è stato fatto dal sindaco Alessandro Grando in persona presente ieri pomeriggio nell’aula consiliare del Comune, per partecipare al convegno sulla disabilità promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali. In quell’occasione, Grando ha inoltre ricordato che già nei giorni scorsi l’amministrazione aveva lanciato un appello alle attività commerciali per procedere con l’abbattimento delle barriere architettoniche, “premiando” chi lo avrebbe fatto con una pubblicità gratuita sulle frequenze di Centro Mare Radio. (agg. 01/12 ore 11)
 

ULTIME NEWS