Pubblicato il

Usi civici, La Rosa: ''La Regione prenda atto della perizia del Comune''

Usi civici, La Rosa: ''La Regione prenda atto della perizia del Comune''

Il consigliere comunale di maggioranza La Rosa torna ad intervenire sulla vicenda dopo le dichiarazioni del Sindaco di Santa Marinella Tidei 

CIVITAVECCHIA – «Il sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei, prima di parlare di ignoranza e demagogia, si dovrebbe informare bene, perché probabilmente non è a conoscenza dei tanti documenti storici e pubblici che comprovano l’insussistenza degli usi civici». Dura la risposta del consigliere comunale Emanuele La Rosa dopo le dichiarazioni del dem dei giorni scorsi.

Il pentastellato prosegue dicendo che questi documenti «usciranno fuori davanti al commissario per gli usi civici insieme alla perizia commissionata dal comune di Civitavecchia per l’analisi del territorio». Secondo La Rosa la Regione potrebbe dare un suo contributo nominando un suo perito per visionare i documenti rinvenuti in questi mesi non facendo «una presa d’atto della sola perizia dell’Agraria» o trasferire gli usi civici «in altro loco» un’opzione che secondo il consigliere pentastellato è possibile essendo già stata fatta al commissario per gli usi civici «che non ha eccepito nulla». La Rosa sottolinea la gravità della situazione, specialmente per gli svariati cittadini coinvolti.

«Se la Regione – continua il pentastellato – approverà la perizia dell’Università Agraria senza prendere visione di quella del Comune, rischierà di ripetere lo stesso errore del 2013, con la differenza che questa volta è stata avvisata non da un soggetto qualunque, ma dall’ente che grazie alle elezioni amministrative rappresenta i cittadini di Civitavecchia – conclude – molto più di quanto non faccia l’Università agraria».

ULTIME NEWS