Pubblicato il

Tarquinia, alle elementari palestra inagibile: classi spostate

Tarquinia, alle elementari palestra inagibile: classi spostate

Mancano le uscite di sicurezza. Stamane agitazione e incredulità tra i genitori dopo l’ennesimo trasferimento degli studenti comunicato dalla preside Boem dopo i controlli agli edifici del padiglione Rotelli Da lunedì le classi quarte faranno lezione alle medie

TARQUINIA – Ancora problemi alla scuola elementare di Tarquinia. Stamane nuova comunicazione di spostamenti delle classi a causa, a quanto pare, dell’inagibilità della ex palestra ubicata al padiglione Rotelli dove erano state trasferite la scorsa settimana alcune sezioni a seguito della prima chiusura dei locali del primo piano del padiglione Nardi, preventivamente sgomberato dopo le verifiche di stabilità. 
Per la questione palestra si parla di problemi al tetto e di mancanza di uscite di sicurezza. Criticità, cioè, rilevate dai recenti sopralluoghi di controllo sugli edifici. La notizia, giunta questa mattina  all’istituto comprensivo Ettore Sacconi, ha comportato l’immediato sgombero dell’area della palestra, con tanto di trasferimento di banchi e sedie.(agg. 30/11 ore 13.45) segue

CLASSI SPOSTATE. Inevitabile il caos per cercare una immediata soluzione al problema, prontamente elaborata dalla preside dell’istituto comprensivo Dilva Boem che per l’ennesima volta  ha dovuto rivedere gli assetti generali, optando per lo spostamento delle classi dei bambini più grandi – le quarte -, presso la scuola media Ettore Sacconi. Pertanto, le classi 4 B, C, D, E, ospitate al piano terra del Padiglioni Nardi, da lunedì 3 dicembre dovranno frequentare le lezioni presso la sede della scuola media. 
Le aule del padiglione Nardi, lasciate libere dalle quarte, saranno invece occupate dalle classi prime che hanno dovuto sgomberare il padiglione Rotelli. 
Resteranno invece al loro posto le classi a tempo pieno: dalla prima alla quinta della sezione A. (agg. 30/11 ore 14.20)

GENITORI IN AGITAZIONE. Genitori subito in agitazione ieri mattina davanti ai cancelli della scuola, in cerca di informazioni certe e chiare. Preoccupazione è emersa soprattutto tra alcuni genitori che temono il trasferimento di alcune classi nei locali dove precedentemente era ubicata la segreteria: i genitori degli alunni delle classi sottostanti temono infatti un eventuale eccessivo carico di peso.
I cambiamenti nelle ubicazioni delle classi non prevedono, come comunicato dalla preside, cambiamenti per quanto concerne invece il servizio mensa e scuolabus. 
Intanto le famiglie attendono di vedere le carte che, secondo quanto comunicato ad alcuni genitori dal segretario comunale, dovrebbe avvenire tra lunedì e martedì, circa la perizia depositata dall’ingegner Campolungo.
Il problema al padiglione Nardi, ad onor del vero, secondo quanto emerso risalirebbe al 2007. Recenti invece i lavori effettuati al padiglione Rotelli che evidentemente, nonostante questo, non è risultato ancora a norma.(Agg. 30/11 ore 15)

ULTIME NEWS