Pubblicato il

PD Cerveteri: the day after

PD Cerveteri: the day after

Il commissario Baccani: «Sarà la nuova dirigenza a risolvere i problemi del circolo»  

di TONI MORETTI

CERVETERI – Partito Democratico: ‘‘The day after’’.  Abbiamo più volte riportato la condizione  in cui era arrivato il Partito Democratico a Cerveteri. Il tutto si era sviluppato quando il partito non è riuscito a trovare una sintesi sulla posizione da prendere durante le ultime elezioni amministrative. Come è noto infatti, nel partito ci fù una scissione, infatti il movimento Futuro Democratico, guidato dal segretario sfiduciato Alessandro Gnazi si orientò a sostenere la candidatura a sibdaco di Pascucci, che poi vinse mentre quel che è rimasto del partito democratico, nel mentre commissariato, tenne duro e candidò Juri Marini, che venne eletto consigliere comunale e si collocò all’opposizione.  
Espulsi tutti quelli di Futuro Democratico. Resistenti ad un commissariamento  con autoinvestiture  gli altri. Questa situazione alquanto ibrida, ereditò il buon Roberto Baccani che risultò poi essere l’omo giusto per raggiungere poi l’obiettivo che i dirigenti del partito si erano evidentemente prefissati: lasciare tutto come stava, e così come stava.con scontri fratricidi in consiglio comunale dove le due fazioni si trovavano parte in maggioranza e parte all’opposizione, qualificandosi con appellativi dove il più generoso era traditore, si è arrivati alle primarie di sabato che hanno fatto registrare. con una tensione altissima che l’esperienza del buon Baccani è andato mano mano stemperando, la vittoria netta di Bruno Astorre , nuovo segretario Regionale, anche a Cerveteri. 
Dice Roberto Baccani: «La situazione a Cerveteri è ancora complicata ma i ringraziamenti da una parte e dall’altra che ho avuto per come si è gestito l’evento non possono farmi che piacere.  Certi segnali di distensione ci sono e arrivano anche da telefonate inaspettate. Si, io sono ancora il commissario ma penso che con l’insediamento, che avverrà a breve dei nuovi dirigenti, la mia permanenza in questo ruolo sarà inopportuna e che dovranno essere loro a trovare soluzioni definitive per il circolo di Cerveteri».  

ULTIME NEWS