Pubblicato il

A Toy Story arrivano giocattoli e decorazioni ''fatte in casa''

A Toy Story arrivano giocattoli e decorazioni ''fatte in casa''

I bambini hanno realizzato i prodotti in vendita grazie a materiali di riuso. Ancora un successo domenica in piazza Rossellini. Prossimo appuntamento domenica a ''Natale al Miami'' ai giardini di viale Europa - VIDEO

LADISPOLI – Bottiglie di plastica tagliate in due e decorate all’interno con oggetti inerenti le festività natalizie e la neve finta. Bicchieri di vetro trasformate in piccole campane natalizie grazie all’uso della colla a caldo e qualche fiocco colorato. Bastoncini di zucchero giganti realizzati grazie ai tubi utilizzati dagli idraulici, ricoperti da nastro rosso e bianco. Portachiavi ideato con pezzi dei lego e alberi di Natale e ghirlande interamente realizzate con tappi di sughero, un biliardino realizzato dalla scatola delle scarpe e dalle mollette utilizzate da mamma per stendere il bucato. Sono solo alcune delle opere realizzate e messe in vendita domenica mattina al mercatino dei bambini in piazza Rossellini, organizzato dal Comitato Cittadinanza Dinamica Ladispoli.(agg. 11/12 ore 14.23) Segue

I GIOCATTOLI E LE DECORAZIONI IN VENDITA. Bambini come Gennaro, Gabriele e Pietro si sono messi a lavoro nelle settimane scorse per realizzare le loro piccole opere d’arte. Un modo come un altro per far comprendere ai più piccini il valore del denaro, per contrastare lo spreco e insegnare ai più piccoli il rispetto per l’ambiente che ci corconda, riportando in piazza il tradizionale mercatino anni ’80, quando non c’erano smartphone o tablet a tenere compagnia ai bambini, ma c’erano solo altri bambini con cui giocare in strada, aspettando che mamma chiamasse per la cena. Un semplice modo, quello del mercatino che torna in piazza, per avvicinare due generazioni apparentemente lontane (quelle degli adulti di oggi che sono poi i bambini che quei mercatini li hanno ”inventati” e piccoli di oggi troppo spesso risucchiati nel vortice della tecnologia e che molto spesso non sanno come si giocava un tempo). Un’idea che prende vita in memoria di Daniele Nica. Anche lui amava giocare …. e adorava il film di animazione Toy Story dal quale l’evento prende il nome.(agg. 11/12 ore 15)

VIDEO

SODDISFATTA L’ORGANIZZAZIONE.  E non potevano che essere più che soddisfatte, ancora una volta, le organizzatrici del Toy Story, la presidente e vicepresidente del Comitato Cittadinanza Dinamica Ladispoli Romina Crifò e Gina Imperato. Un impegno il loro ripagato con la presenza, domenica, delle telecamere di Rai Gulp che hanno intervistato i bambini per la realizzazione di un servizio che andrà in onda molto probabilmente prima delle festività natalizie. Intanto, il prossimo appuntamento con il mercatino è per il prossimo fine settimana. Ma questa volta si torna all’interno dei giardini, quelli di viale Europa all’interno di ”Natale ai Miami”, la manifestazione realizzata dall’associazione Volontari per Ladispoli per allietare con laboratori, stand di artigianato, giochi, e tanto altro ancora (ci sarà anche Babbo Natale in persona) il Natale delle periferie della città balneare. Poi lo stop invernale in attesa che torni la bella stagione e con essa la possibilità di ideare tante nuove iniziative che coinvolgano ancora una volta i piccoli uomini e le piccole donne e ovviamente anche “il bambino che c’è” in ogni genitore e che grazie a iniziative come queste, torna a galla senza inibizioni ma solo con tanta voglia di divertirsi insieme ai propri figli. (agg. 11/12 ore 15.30)

ULTIME NEWS