Pubblicato il

A Marina di Cerveteri il treno non si ferma e lascia a piedi i pendolari

A Marina di Cerveteri il treno non si ferma e lascia a piedi i pendolari

Il delegato Galluso scrive a Trenitalia per chiedere spiegazioni  

CERVETERI – Ieri mattina, il convoglio ferroviario di Trenitalia n° 2336 proveniente da Roma Termini e diretto a Pisa, non si ferma alla stazione di Marina di Cerveteri (alle ore 6,55) e tira dritto lasciando smarrimento e incredulità negli occhi dei pendolari e degli studenti che dovevano raggiungere Civitavecchia. E’ la seconda volta che a distanza di pochi giorni che succede un episodio del genere sulla stessa linea. (agg. 14/12 ore 8.30) segue

LA RICHIESTA DI CHIARIMENTI. Ieri mattina, senza esitazione, il delegato al trasporto sul ferro per il comune di Cerveteri  Renato Galluso, ex ferroviere in pensione che ha quindi dimestichezza con le dinamiche dell’azienda, scrive una .mail al direttore di Trenitalia chiedendo spiegazioni dell’accaduto. E’ a conoscenza comunque che nel tentativo di alleviare il disagio provocato, il treno che ha saltato la fermato si è fermato a Civitavecchia stazionando il tempo necessario affinchè arrivasse il treno successivo che facesse capolinea nella città e potesse raccogliere comunque coloro che dovevano recarsi oltre.  (agg. 14/12 ore 9)

SANZIONE DISCIPLINARE PER IL MACCHINISTA. Dice Galluso: «Sono episodi che comunque non devono succedere e per i quali l’azienda fa scattare ammonimenti e sanzioni ma sono anche tanti i motivi per i quali succedono».(agg. 14/12 ore 9.20)

ULTIME NEWS