Pubblicato il

Guide turistiche, Agilo contro i limiti territoriali

L’associazione contro le dichiarazioni del ministro Centinaio

L’associazione contro le dichiarazioni del ministro Centinaio

CIVITAVECCHIA – «Il ministro Centinaio sulle guide turistiche rischia di prendere un abbaglio e favorire una ristretta élite». Lo dichiara la sezione locale dell’Associazione nazionale guide e accompagnatori turistici. «Il Ministro –proseguono – ha dichiarato di voler escludere le guide turistiche dalla direttiva servizi (la c.d. Bolkestein). Sul punto è bene fare chiarezza: escludere le guide turistiche dalla Bolkestein significa aprire la strada alla reintroduzione dei limiti territoriali».

Da Agilo spiegano che così facendo si andrebbe ad avvantaggiare le guide delle città più visitate. Limiti che «fanno a pezzi la concorrenza virtuosa innescata dalla figura della guida nazionale e colpiscono, prima di tutto, le guide turistiche delle regioni e città italiane meno battute dai turisti. Con i limiti territoriali queste ultime non potranno spostarsi liberamente sul territorio nazionale in cerca delle migliori occasioni di lavoro. Non solo – continuano da Agilo – i limiti territoriali colpiranno anche le migliaia di guide turistiche che si sono abilitate in regioni diverse da quelle nelle quali vivono ed esercitano». L’Associazione promette battaglia. 

ULTIME NEWS