Pubblicato il

Jova Beach Party, annullato il concerto a Ladispoli

Jova Beach Party, annullato il concerto a Ladispoli

Il cantante annuncia la decisione presa dopo gli incontri dei giorni scorsi e le rimostranze degli animalisti.  Non si esclude ora la possibilità che la produzione possa andare a ''ripescare'' come tappa del tour nel Lazio una delle proposte iniziali: Santa Marinella o Montalto di Castro  

LADISPOLI – Il Jova Beach Party non farà più tappa a Ladispoli. Ad annunciare la triste notizia (che sicuramente dall’annullamento del concerto ne esce con le ossa rotte sotto tutti i punti di vista) è proprio il cantante Lorenzo Cherubini utilizzando il suo profilo Facebook. «Mi dispiace per il disagio di coloro che hanno acquistato il biglietto per Ladispoli, ma ancora più mi dispiace che inizialmente sia stato dato un via libera alla vendita dei biglietti considerando la spiaggia scelta (ben lontana dall’area protetta e dall’area di nidificazione del fratino)».(agg. 19/12 ore 19.53) segue

IL COMMENTO DI JOVANOTTI. Il cantante peraltro punta il dito contro chi inizialmente avrebbe dato l’ok allo svolgimento dell’evento nell’area, per poi fare marcia indietro: «Io mi sono fidato – ha detto Jovanotti – perché era stata indicata e approvata da tutti come assolutamente idonea per il Jova Beach Party, da quegli stessi che poi si sono opposti (sono evidentemente gente un po’ leggera che segue logiche misteriose). Io a Ladispoli ci andavo al mare da piccolo e ho ricordi bellissimi ma non ci abito per cui quando mi avevano detto che tutti gli organi preposti avevano dato l’ok , comprese le associazioni di tutela dell’area che è lì nei pressi, ero semplicemente contento e pronto a fare il mio lavoro, con il WWF a supervisionare il progetto dal punto di vista del rispetto dell’ambiente e della promozione dei comportamenti corretti. Quindi niente Ladispoli quest’estate, mi dispiace un sacco ragazzi, spero che in fretta mi possano dire dove porteremo la nostra festa in alternativa a quella di Ladispoli». E a questo punto, saltata la prima scelta tra le tre inizialmente messe al vaglio da parte della produzione, non è escluso che ora Santa Marinella o Montalto di Castro possano ospitare l’evento. (agg. 19/12 ore 20.30)

LA NOTA DI TRIDENT MUSIC. E a prendere la parola su quanto accaduto, nonostante l’ok dato dall’amministrazione comunale e dall’apertura dimostrata martedì mattina anche dal delegato all’Ambiente di Città Metropilitana, Matteo Manunta, è anche l’organizzazione del Jova Beach Party: «A margine di una serie di incontri e ancora prima di conoscere la risposta degli enti preposti, Lorenzo Jovanotti e Trident Music hanno deciso di cancellare il concerto previsto per il 16 luglio a Ladispoli nella spiaggia di Torre Flavia (seppur ben lontani – hanno ribadito anche dalla produzione – dall’area protetta di nidificazione del fratino). Maurizio Salvadori per Trident, la società che produce i concerti di Lorenzo, precisa e conferma che al primo sopralluogo era stato dato un via libera alla vendita dei biglietti da parte delle istituzioni locali preposte a concederla e che, solo successivamente sono sopraggiunte delle nuove criticità. Da parte di Trident – hanno proseguito dalla produzione – è stato richiesto nei giorni scorsi un ulteriore approfondimento e, grazie alla collaborazione con il WWF, e in forma preventiva rispetto a qualunque decisione formale, constatando le diverse perplessità emerse è stato valutato da Trident l’annullamento della data. A breve sarà comunicata la località alternativa prescelta. I biglietti acquistati per la data di Ladispoli saranno rimborsabili o validi per la nuova data che sarà annunciata. Le modalità – hanno concluso – saranno annunciate a breve su TicketOne». (agg. 19/12 ore 21)

ULTIME NEWS