Pubblicato il

Settanni: ''Violenza contro le donne, non dobbiamo dimenticare''

S. MARINELLA – «Ora che il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, è stata commemorata, sono state inaugurate le panchine rosse, sono state messe in mostra le scarpette rosse, ora tutto tornerà nel dimenticatoio e la vita di ogni giorno ritornerà a scorrere come prima». Così si esprime il consigliere comunale del M5S Francesco Settanni sulla manifestazione organizzata domenica scorsa dall’amministrazione comunale. (agg. 20/12 ore 11.45) segue

“NECESSITA’ DI INVERTIRE LA ROTTA”. «Una vita con i soliti problemi, le solite dinamiche relazionali uomo donna, i soliti atavici istinti che per retaggio antropologico culturale – continua Settanni – fanno sì che l’uomo si senta superiore alla donna e consideri la propria forza fisica il miglior modo per dimostrare la sua potenza, fino all’uso della violenza. È per questo che io preferisco ritornare sull’argomento oggi, perché oggi sia come ieri e questa continuità serva a non dimenticare, a tenere sempre alta la guardia sulla necessità di invertire la rotta di questa incessante spirale di violenza. Siamo sempre più circondati dalla violenza, quella verbale, quella delle baby gang, quella verso gli anziani negli ospizi, quella verso i bambini negli asili, quella verso gli animali. In un mondo del genere, la violenza sulle donne sembra essere una delle tante forme di sopraffazione a cui ci sta abituando una cultura materialista sempre più avulsa da valori e principi etici e fondata su edonismo, successo, potere, vanità». (agg. 20/12 ore 12.15)

LA RIFLESSIONE. Se solo nella nostra emancipazione umana comprendessimo che i rapporti fra gli esseri viventi devono essere basati sul rispetto – conclude il consigliere cinque stelle – forse questa escalation di violenza non ci sarebbe stata e questa data non avrebbe alcun senso, ritrovando nelle donne, le nostre donne, nulla più che noi stessi uomini, un’altra faccia della stessa umanità in cui l’una non può fare a meno dell’altra e che solo nel cammino comune, mano nella mano, può trovare il senso della propria esistenza su questa madre terra”.(agg. 20/12 ore 12.45)

ULTIME NEWS