Pubblicato il

Evade dai domiciliari e torna dalla ex: arrestato

Evade dai domiciliari e torna dalla ex: arrestato

Stalking. Il 47enne G.G. era finito in manette domenica sera, dopo aver dato in escandescenze all'interno del bar dove lavora la donna. Ieri è tornato lì ed è stato sorpreso dalla Polizia: per lui il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento   

CIVITAVECCHIA – Neanche 24 ore. Poche ne sono trascorse da quando il 47enne civitavecchiese G.G., in manette per aver aggredito la sua ex compagna sul posto di lavoro, è finito nuovamente nella rete dalla Polizia. (SEGUE)

L’ANTEFATTO – Gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, diretto dal dottor Nicola Regna, lo avevano già arrestato il 23 dicembre per i reati di maltrattamenti contro familiari, minaccia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale nonché lesioni personali aggravate contro quest’ultimi. Infatti l’uomo, dopo essersi presentato visibilmente agitato al bar della ex, dalla quale si era separato due mesi prima, l’aveva aggredita verbalmente e fisicamente. Incurante della presenza degli agenti, il 47enne aveva continuato ad inveire nei confronti della donna tanto da spintonare violentemente anche uno dei poliziotti, anche lei una donna, che comunque era riuscita a portare la malcapitata in un’altra stanza del locale. Quest’ultima, provata da quanto accaduto, ha perso i sensi  tra le braccia dell’agente che, ha immediatamente attivato il 118 prontamente intervenuto.
A quel punto, una volta messa al sicuro la donna, i poliziotti hanno tentato di calmare G.G. che invece, urlando, si è scagliato contro di essi colpendoli violentemente.  Tratto in arresto e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, era finito agli arresti domiciliari. (Agg. 28/12 ore 13.47)

L’ARRESTO A DISTANZA DI UN GIORNO – Nella serata del 24 dicembre, tuttavia, durante un normale controllo delle persone sottoposte a varie misure cautelari, gli agenti del commissariato costatavano l’evasione del 47enne. Avviate le ricerche, i poliziotti consci delle gravi minacce fatte dall’uomo alla ex, si sono recati immediatamente presso il bar, luogo dell’aggressione avvenuta il giorno precedente, e qui, tra gli avventori, hanno individuato G.G. che si stava aggirando all’interno dei locali in attesa che la donna arrivasse per iniziare il turno di lavoro.
Bloccato dagli agenti, è stato arrestato per evasione. Giudicato con rito direttissimo gli sono state applicate la misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex coniuge e quella degli arresti domiciliari. (Agg. 28/12 ore 14.05)

ULTIME NEWS