Pubblicato il

Amministrative Tarquinia, Marco Tosoni: “Realizziamo un cimitero per gli animali”

Amministrative Tarquinia, Marco Tosoni: “Realizziamo un cimitero per gli animali”

La proposta già in cantiere con l’operato di Maurizio Perinu  

TARQUINIA – Dalla gallina del Duce al cane di Pertini, a gatti e conigli di attori e vip.  Di esempi ce ne sono a bizzeffe. E allora perché non pensare ad un degno riposo per gli animali anche a Tarquinia? Un terreno per la realizzazione di un cimitero per animali domestici e di affezione è la proposta di questi giorni di Marco Tosoni, Movimento Cinque stelle, da inserire nel programma di governo in vista delle amministrative di primavera. La proposta lanciata dal grillino sui social – sull’esempio del cimitero Portuense di Roma -, sta ottenendo un ampio consenso, di tipo trasversale. 

Al di là di qualche dissenso da parte di chi invita ad affrontare prima altre priorità per la città – quali le strade, o rilevando ad esempio il grande disagio quest’anno sulla questione sicurezza nelle scuole mai affrontata in dieci anni -, la stragrande maggioranza concorda nel prevedere una degna sepoltura agli animali da affezione, spesso seppelliti in ogni dove, con evidenti problemi anche di carattere igienico-sanitario. L’ex consigliere comunale Maurizio Perinu ricorda peraltro di aver già pensato ad un progetto simile, avviando la richiesta al fine di ottenere fondi europei per la realizzazione di una struttura che potesse garantire una cuccia eterna per molti animali e soprattutto nuovi posti di lavoro sul territorio.

«Oggi ci sono persone – afferma Marco Tosoni – che danno agli animali l’affetto e l’amore che si puó dare ad un figlio, un fratello o un caro amico e nel momento della loro morte non hanno un luogo adeguato dove poter continuare a dimostrare il loro affetto. Sarebbe bello realizzare un progetto nel nostro comune». Dal canto suo Perinu aveva già pensato – carta canta – a tutto nel 2017, come lui stesso spiega: «Sono d’accordo anch’io, infatti di questo parlai con il sindaco Pietro Mencarini il quale accettò il mio progetto e sabato 12 dicembre 2017 inviai una richiesta scritta tesa ad ottenere finanziamenti europei proprio per la realizzazione del cimitero per animali domestici. Il progetto prevede  la creazione di un centro per l’accoglienza, l’addestramento ed il reinserimento degli animali di affezione».

ULTIME NEWS