Pubblicato il

Caos a via Calisse, arrestato il 23enne civitavecchiese

Caos a via Calisse, arrestato il 23enne civitavecchiese

Il ragazzo deve rispondere dei reati di oltraggio, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale 

CIVITAVECCHIA – È costato caro il pomeriggio di ieri al 23enne civitavecchiese che ha seminato il panico in via Calisse. Nella serata di ieri, infatti, il ragazzo è stato arrestato dalla Polizia, intervenuta insieme ai carabinieri, e deve rispondere dei reati di oltraggio, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico ufficiale e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria per il rito di direttissima.  

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del commissariato di Polizia diretto dal dottor Nicola Regna, in collaborazione con la pattuglia del nucleo radiomobile dei Carabinieri, sono intervenuti in via Calisse sorprendendo il 23enne civitavecchiese,  in un evidente stato di agitazione, arrampicato su un albero ad un’altezza di circa quattro metri.

Quest’ultimo, alla vista delle forze dell’ordine dava ancor di più in escandescenza, tanto che con atteggiamento minaccioso e di sfida, saltava giù dall’albero scagliandosi contro di essi, ma prontamente veniva bloccato.

Il 23enne, non si dava comunque per vinto, infatti, tentava, spintonando e scalciando gli agenti, di darsi alla fuga, azione che comunque risultava vana grazie alla cooperazione tra le pattuglie intervenute. Una volta ben assicurato, il giovane è stato condotto presso gli uffici del commissariato di Polizia di viale della Vittoria, dove continuava a fare resistenza e minacciare tutti agenti presenti. A quel punto è scattato l’arresto. 

ULTIME NEWS