Pubblicato il

Borgo-Ognina: denunciato ventitreenne per vilipendio delle Forze Armate

CATANIA – Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato  ha indagato in stato di libertà un giovane di ventitré anni resosi responsabile del reato di Vilipendio delle Forze Armate, che prevede fino a tre anni di reclusione.  Era dei giorni scorsi, infatti, la notizia pubblicata da un noto quotidiano on line del sequestro di un ingente quantitativo di materiale pirotecnico, eseguito da personale della Polizia di Stato.

 

COMMENTI OFFENSIVI PUBBLICATI SUI SOCIAL

Tale operazione veniva aspramente criticata dal giovane, che postava diversi commenti  allusivi e gravemente diffamanti le forze dell’ordine. (Agg.6/1 ORE 19,34)

IL CONTENUTO DEI MESSAGGI

Nello specifico l’autore dei post così si esprimeva: “Sicuramente i figli e le famiglie di questi poliziotti saranno felici domani sera di sparare questi botti” e ancora …..sono indignato dalle “operazioni di polizia in piazza Borsellino, strano però, che non sia uscito niente su operazioni nei quartieri, dove la bomba più piccola fa crollare un palazzo. Tali post innescavano numerosi commenti di vario genere da parte di molteplici utenti, testimoniando in tal modo il notevole risalto mediatico che le dette affermazioni avevano suscitato. (Agg.6/1 ORE 19,39)

ULTIME NEWS