Pubblicato il

La Befana scende dalla torre dell’orologio del Comune

La Befana scende dalla torre dell’orologio del Comune

Oggi anche ultimo atto del Presepe vivente con l’arrivo dei re magi

TARQUINIA – Befana protagonista oggi a Tarquinia. A piazza Matteotti, alle 10,30 torna la grande calza della befana, realizzata dall’associazione Viva Tarquinia, per proseguire con la tradizionale maratonina non competitiva nelle vie del centro storico (con partenza e arrivo in piazza Giacomo Matteotti) “Corri per la Befana”, organizzata dall’associazione Atletica ‘90 e riservata ai bambini che, al termine della corsa saranno tutti premiati con tantissimi doni. Un passaggio musicale della Banda Setaccioli allieterà l’attesa della discesa della Befana dalla torre dell’orologio del Comune che, a cavallo della scopa, ‘volerà’ sopra la piazza per salutare i bambini presenti, grazie alla collaborazione dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Viterbo. Il 6 gennaio è anche il giorno del Presepe vivente di Tarquinia che prevede l’arrivo dei re magi. L’evento è un appuntamento importante nella programmazione cittadina ed ha accolto quest’anno, ad oggi, oltre 3.000 visitatori. Il corteo partirà alle ore 16,30 dalla barriera San Giusto per proseguire in piazza Cavour, Corso Vittorio Emanuele II, piazza Giacomo Matteotti, via Alberata Dante Alighieri per giungere al Convento di San Francesco. Il giorno dell’Epifania i tre magi, accompagnati da tre veri cammelli, raggiungono quindi la location del Presepe vivente, attraversando la città con una grande corteo al quale partecipano tutte le comparse. Con il Presepe vivente, Tarquinia si trasforma in un grande palcoscenico all’aperto. Oltre 300 comparse, in costume d’epoca, prendono parte all’evento che coinvolge tutta la città. Realizzato nel convento di San Francesco, il presepe vivente di Tarquinia è basato su una ricostruzione degli ambienti e delle situazioni del I secolo d.C. in Israele. Tarquinia diventa pertanto una piccola Betlemme.

ULTIME NEWS