Pubblicato il

Fatturazione elettronica, Sforzini: ''Ad oggi ci sono difficoltà''

Il presidente dell’Odcec Civitavecchia parla del nuovo sistema entrato in vigore da pochi giorni: "Quando tutti si saranno abituati ci saranno benefici ma l’introduzione è stata troppo impattante"

Il presidente dell’Odcec Civitavecchia parla del nuovo sistema entrato in vigore da pochi giorni: "Quando tutti si saranno abituati ci saranno benefici ma l’introduzione è stata troppo impattante"

CIVITAVECCHIA – «Con la fatturazione elettronica ad oggi ci sono grandi difficoltà». Lo dichiara il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Civitavecchia Cristiano Sforzini. Dal primo gennaio, infatti, la fatturazione telematica è diventa obbligatoria e nonostante alcune categorie abbiano parlato di disservizi l’Agenzia delle entrate ha rassicurato sull’efficienza del nuovo sistema. Sta di fatto che alcune difficoltà ci sono, come spiega proprio Sforzini.

«Quando tutti si saranno abituati – ha continuato – e il sistema sarà a regime probabilmente ci saranno dei vantaggi ma attualmente l’introduzione è stata troppo improvvisa, impattante e veloce. Non c’è stato il tempo necessario per prepararsi». Pare infatti che alcune piattaforme siano ancora in fase di sviluppo o comunque recentemente ultimate. «Sono convinto – ha detto Sforzini – che il processo di adattamento durerà circa un anno. Siamo il primo paese europeo ad adottare questo metodo di interscambio, c’è qualcosa di simile in Portogallo. Questo progetto interessa tutti i contribuenti obbligati ad emettere fatture, con l’esclusione di alcuni soggetti. L’Agenzia delle entrate gestirà queste fatture tramite il Sistema di interscambio Sdi».

Un progetto che dovrebbe portare benefici ma che si scontra con realtà come imprese familiari o anziani con poca dimestichezza con gli strumenti elettronici necessario (computer, tablet o smartphone). «È una dura prova – ha concluso Sforzini – per imprese e piccoli professionisti perché parliamo di una totale dematerializzazione in favore del formato elettronico. La nostra categoria comunque sta lavorando per dare il maggior supporto e agevolare Stato e contribuente».

ULTIME NEWS