Pubblicato il

Cpc, l’Under 17 si gode la vetta

Cpc, l’Under 17 si gode la vetta

VERDECALCIO. I classe 2002 regionali del tecnico Di Pietro rifilano quattro gol ai viterbesi del Montefiascone e rimangono primi in classifica insieme al Petriana. L’Under 19 regionale di mister Secondino perde 3-1 lo scontro diretto contro i rivali della Pescatori Ostia, i 2003 di Gaetano Colapietro trionfano 3-1 ai danni della Nuova Milvia grazie alla doppietta di bomber Simone Amato e al sigillo di Galimberti. Vittoria di misura per l’Under 15 di Midei

Passa alla fine dei novanta minuti la Pescatori Ostia sui pari età dell’Under 19 regionale della Cpc2005 per 3-1. I romani oltre alla vittoria sorpassano anche i portuali in classifica, che scivolano in settima posizione. Ad un primo tempo dove le occasioni latitano, conclusosi sullo zero a zero, si assiste poi ad una ripresa ricca di gol ed occasioni. Nella prima frazione, di studio, occasioni ne hanno Donati, Tidei e Della Vecchia da una parte, Lipparelli e Serpente dall’altra. Si va negli spogliatoi in perfetto equilibrio. La Pescatori la mette subito a proprio favore al primo, la difesa portuale si inceppa e Khalidi non la perdona portando in vantaggio i suoi. Lipparelli e Tomaselli nel giro di cinque minuti hanno sui piedi il pari. Lipparelli allarga troppo il tiro mandando la sfera di un soffio a alto, mentre Tomaselli solo davanti a Mastrangeli spedisce alto. Al ventesimo la possibile svolta dell’incontro quando Khalidi vede anticipatamente gli spogliatoi, ma la Cpc2005 in superiorità numerica non riesce ad approfittarne. Anzi. Fatto sta che qualche minuto dopo i locali arrivano addirittura  al raddoppio  con il neo entrato Capuozzo. Una reazione c’è da parte dei portuali quando Serra, in pieno recupero, segna e dimezza il risultato. Mancano due minuti e si spera, ma ci pensa  invece  Capuozzo a siglare il definitivo tre a uno per i locali. Sabato l’ultima d’andata tra le mura amiche contro l’Aurelio Roma Academy, poi si tireranno le somme.
L’Under 17  regionale a suon di gioco, ne  segneranno quattro, battono il Montefiascone  e mantengono la vetta. Lassù gli fa ancora compagnia    il Petriana che si sbarazza con facilità  dell’Honey Soccer. Domenica prossima il giro di boa del campionato. Per decidere chi sarà la regina d’inverno bisognerà aspettare che i portuali giochino sul campo della Lupa Roma, e il Petriana su quello della  Totti SS.
Dopo il mezzo falso di domenica scorsa, uno a uno in casa col Vescovio,  i ragazzi di Di Pietro hanno voglia di tornare a vincere. Il Montefiascone diretto dall’ex Carlo Vincenzi sono al Tamagnini per ben figurare e sconvolgere i piani di Di Pietro. Non ci sarà gara, almeno nel risultato. La Cpc2005 palla a terra sembrerà di un’altra categoria mentre i viterbesi, a parte la prima parte della ripresa, subiranno il gioco dei portuali senza trovare un valido rimedio.
Primo quarto d’ora di studio poi passano i portuali. Di Domenico si incunea nella difesa avversari, incrocia col corpo e calcia  spedendo la palla in rete. La Cpc2005 amministra e crea occasioni e raddoppia alla mezz’ora.  Zerilli si va a prendere una  punizione dal limite dell’area con  Grossi che si incarica della battuta, tiro a giro e palla sotto l’incrocio.  Spettacolare l’esecuzione. La CPC2005 forte del doppio vantaggio attacca ancora prima del fischio di metà gara, ma non succederà più nulla prima del riposo. Il Montefiascone cerca in avvio di ripresa di creare qualcosa, i portuali soffrono ma arrivano al terzo gol al quindicesimo.  Lancio col contagiri di Di Domenico per Grossi, il portiere abbozza un’uscita ma Grossi è freddo nella conclusione superandolo. Tre a zero per i portuali e gara in ghiaccio.  Sarabanda di sostituzioni nei minuti finali, ma c’è ancora il tempo per vedere altre due reti.  Alla mezz’ora  Cinque mette in mezzo all’area per Serra, tiro e palla nel sacco che vale il quattro a zero. Cinque minuti dopo segna anche il Montefiascone, tiro velenoso dell’esterno del Montefiascone che Pinardi devia appena e con  Buono che, in recupero,  lo spedisce  nella propria porta. Quattro a uno con la Cpc2005 che potrebbe calare addirittura la cinquina, ma Gandolfi si fa parare il rigore allo scadere. L’appuntamento è per  domenica prossima, li si deciderà chi virerà per prima tra Cpc2005  e Petriana.
Vittoria secca per 3-1 dell’Under16 provinciale di Colapietro sui pari età della Nuova Milvia. Vittoria che catapulta i portuali sopra il Nuova Milvia, abbracciando, in attesa degli altri risultati, la seconda posizione in compagnia del Trigoria.
Amato trascina i suoi realizzando una doppietta, Galimberti nel finale ne consacra la vittoria. Primo tempo spumeggiante da parte dei rossi portuali nello scontro d’alta classifica. Amato dopo neanche un quarto d’ora porta avanti i suoi,  la CPC2005 non si accontenta e  macina gioco costruendo subito dopo altre quattro limpide occasioni. Amato e Galimberti colpiscono  i legni della squadra ospite, mente la difesa respinge sulla riga altre due nitide palle gol.  La Cpc2005 a sette minuti dalla fine usufruisce anche di un calcio dagli undici metri, ma nel dubbio della concessione rimane tutto invariato visto che la sfera si spegne fuori. Si va a riposo cosi e sembra fatta, ma ci sarà da sudare. La Cpc2005 non scende praticamente in campo nei primi 36 minuti, ne approfitta la squadra ospite che, oltre a stazionare stabilmente nella metà campo portuale, agguanta il pari alla mezz’ora. Colpita nell’orgoglio la compagine di Colapietro reagisce nel finale, e con Amato prima, abile a trasformare un rigore che si era procurato, e in pieno recupero con Galimberti  consacra la vittoria che gli vale i sogni di gloria.
Passano di misura anche gli Under 15 provinciali di Midei sul campo della Selva Candida. I portuali creano numerose palle gol durante la gara, ma devono attendere il sigillo di Mariani per i tre punti. Classifica letteralmente spaccata in due, con le prime sette squadre che sembrano avere una marcia in più rispetto alle avversarie. Guida il girone la Tevere Roma che ha quatto lunghezze di vantaggio su Astrea e Monterosi, a otto il La Salle e subito dietro i portuali a nove punti. Chiude il treno delle prime sette il Dlf, che si trova a undici punti dalla Tevere Roma.

ULTIME NEWS