Pubblicato il

Torino, Controlli della Polizia a Porta Nuova

TORINO – Nell’ambito dei controlli straordinari del territorio predisposti dal Questore, Francesco Messina, per prevenire e contrastare le attività illegali legate allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi della stazione Porta Nuova e nelle zone limitrofe, sabato sera gli operatori hanno tratto in arresto un cittadino gabonese, irregolare sul Territorio Nazionale e con precedenti di Polizia, poiché deteneva diversi ovuli di stupefacente. 

 

IN PRIMA LINEA IL COMMISSARIATO BARRIERA NIZZA

L’attività di controllo è stata coordinata dal Commissariato “Barriera Nizza” con il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine, delle Unità Cinofile, dell’U.P.G. e del Compartimento Polizia Ferroviaria. Alcuni agenti stavano percorrendo via Nizza quando all’altezza di via Baretti si sono fermati perché hanno notato due cittadini stranieri assumere un atteggiamento sospetto, in particolare poi uno dei due, un 18enne del Gabon, si è dato alla fuga appiedato nell’istante in cui ha notato i poliziotti. Dopo un breve inseguimento ed una colluttazione gli agenti sono riusciti a fermarlo nonostante avesse più volte tentato di divincolarsi colpendo gli operatori con calci e pugni. Il giovane nascondeva all’interno di un calzino i 19 ovuli di cocaina e circa 900 euro in denaro contante, probabile provento dell’attività di spaccio. (Agg.21/1 ore 20,04)

TENTA DI OPPORSI ALL’ARRESTO

Il gabonese è stato arrestato anche per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per falsa attestazione delle proprie generalità. Complessivamente sono state identificate 94 persone. Personale Polfer ha controllato, con l’ausilio dei cani poliziotto, complessivamente 5 convogli regionali e intercity, utilizzati il sabato sera dai giovani per raggiungere il capoluogo torinese. Sono state sanzionate amministrativamente 5 persone per detenzione di stupefacente e un’altra persona è stata denunciata per detenzione ai fini di spaccio. (Agg.21/1 ore 20,08)

ULTIME NEWS