Pubblicato il

Abc e M5S criticano l'amministrazione comunale

ALLUMIERE – Abc e M5S uniti in una nota congiunta per esprimere contearietà nei confronti dell’amministrazione comunale. “Ad Allumiere è sempre più evidente il distacco tra l’amministrazione Pasquini e i reali bisogni del paese. Allumiere non è mai stata così sporca – scrivono i consiglieri di minoranza Giovanni Sgamma, Simone Ceccarelli, Alessio Sgriscia e Roberto Taranta – il servizio di raccolta differenziata è scadente, il muro di Via Basoli è ancora diroccato e sta lì ad accogliere come un pessimo biglietto da visita i turisti che vengono ad Allumiere. La scuola elementare doveva aprire a dicembre 2017, siamo a gennaio 2019 e ancora non si vede una via d’uscita”. I consiglieri di opposizione annunciano che: “I nostri rispettivi gruppi consiliari “ABC – Allumiere BeneComune” e “Movimento 5 Stelle” debbano lasciare da parte le beghe politiche di appartenenza e unire le forze nella difesa degli interessi dei cittadini di Allumiere – è un dovere che sentiamo nei confronti della cittadinanza. Noi insieme rappresentiamo 1200 allumieraschi ed è arrivato il momento che Pasquini la smetta di fare il sindaco solo di chi lo ha votato: ha il dovere di rappresentare anche quel 45% di elettori che alle elezioni non hanno votato per lui” ed inoltre chiedono al sindaco “quali verifiche tecniche siano state effettuate, quali richieste siano state fatte ad ACEA per risolvere l’annoso problema, a quali conclusioni siano giunte le eventuali perizie effettuate, quando sono state effettuate le ultime analisi sulla qualità della nostra acqua e cosa dicano, a che punto è lo stato dell’arte per quanto riguarda la messa in funzione dell’acquedotto “dell’Oriolo”, fermo restando che molte sollecitazioni, sia scritte che verbali, sono già pervenute in passato a questa amministrazione, in particolare sul pozzo “Pistola”, ma le risposte sono state sempre evasive, superficiali e, in fin dei conti, insufficienti”.  

ULTIME NEWS