Pubblicato il

Roma, otto arresti in ventiquattro ore

ROMA – Sono 8 le persone finite in manette nelle ultime 24 ore. Il primo ad essere arrestato per tentata rapina è A.H.C. extracomunitario di 22 anni. L’uomo, dopo essersi avvicinato ad una ragazza che si trovava in compagnia di amici in via Giolitti, l’ha minacciata brandendo una forbice chiedendole una sigaretta. Al rifiuto della donna, lo straniero l’ha spintonata contro un muro. Quando sono arrivati gli agenti del Reparto Volanti il malvivente, ancora presente sul posto, è stato bloccato e condotto negli uffici del commissariato Viminale. E’ invece S.D., straniera di 44 anni che, nei pressi di un ufficio postale di via del Trullo, è riuscita a sfilare il portafoglio ad una anziana con la complicità di un uomo, rimasto al momento sconosciuto. Bloccata dagli agenti del Commissariato San Paolo, è stata arrestata  per furto aggravato in concorso. Si ricerca il complice.

 

NEI GUAI SPACCIATORI

Dovrà invece rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti P.A., italiano di 46 anni. Il suo atteggiamento ha insospettito i poliziotti del commissariato Casilino Nuovo che, transitando in via dell’Archeologia, lo hanno notato davanti ad uno stabile dove solitamente avviene attività di spaccio.  Malgrado il tentativo di fuga, l’uomo è stato bloccato. Recuperato l’involucro gettato a terra durante la fuga, all’interno sono state rinvenute 23 dosi di cocaina per un peso di circa 11 grammi. Ha invece sottratto il portafogli alla vittima, mentre si trovava in un esercizio commerciale  di via Tiburtina, T.A.H.E., extracomunitario di 55 anni con precedenti di polizia. Inseguito anche dal derubato, l’uomo è stato intercettato dagli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti e del commissariato San Lorenzo che lo hanno bloccato e arrestato per furto. Sempre per spaccio di sostanza stupefacente è finito in manette  M.C., romano di 20 anni, sorpreso dagli agenti del Reparto Volanti mentre in via Raffaele Ferrari era intento a cedere della droga. Sottoposto a controllo e perquisita anche l’abitazione dello stesso, gli agenti hanno rinvenuto un ingente quantitativo di hashish e materiale atto al confezionamento e alla pesatura della droga. Detenzione a fini di spacco il reato contestato anche a B.H., 32enne extracomunitario, sorpreso e arrestato dagli agenti del Commissariato Porta Maggiore che, durante un mirato controllo svolto all’interno del parco di Villa de Sanctis, lo hanno trovato in possesso di svariate dosi di cocaina pronte per essere smerciate. (Agg.7/2 ore 19,03)

BLOCCATO MENTRE PROVA AD ASPORTARE MERCE DA UN NEGOZIO

In piazza di Porta Maggiore, invece, G.M., 66 anni extracomunitario, è stato bloccato mentre tentava di asportare della merce da un negozio di alimentari. Arrestato dagli agenti del Commissariato Celio, dovrà rispondere di furto aggravato. Infine, P.G., 37 enne straniero, è stato arrestato dagli agenti del Reparto Volanti che, intervenuti per sedare una lite, tra lui e una donna, sono stati aggrediti dall’uomo che, brandendo un coltello in mano, si scagliava con violenza verso di loro. Nel disarmarlo uno degli operatori riportava un trauma distorsivo alla spalla. Al termine degli atti veniva messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per rispondere di lesioni e resistenza. (Agg.7/2 ore 19,08)

ULTIME NEWS