Pubblicato il

Marito violento finisce in manette

CERVETERI – Una chiamata al 112: «Intervenite a Campo di Mare, è scoppiata una violenta lite in famiglia». 
È accaduto nella tarda mattinata di ieri, quando i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno ricevuto la segnalazione e si sono subito portati presso l’indirizzo indicato nella telefonata. 
In effetti i militari dell’Arma al loro arrivo hanno subito notato la tensione: un uomo, con precedenti penali, aveva picchiato la moglie per futili motivi. 
I Carabinieri a quel punto hanno provato a ristabilire l’ordine, chiedendo all’uomo di circa 40 anni di calmarsi. 
Per tutta risposta questi ha provato a scappare, incurante dell’indicazione dei militari che hanno tentato di trattenerlo. Il marito violento a quel punto ha perso completamente le staffe ed ha iniziato a colpire anche i Carabinieri con spinte, calci e pugni. A fatica è stato poi bloccato ed arrestato, in attesa del processo per direttissima. 
Uno degli operatori intervenuti ha dovuto fare ricorso alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia, a causa di una contusione alla mano. 

ULTIME NEWS