Pubblicato il

Tia straordinaria 2011, continua la battaglia del Codacons

Tia straordinaria 2011, continua la battaglia del Codacons

In questi giorni sono stati contattati i 300 che fecero ricorso al Tar per chiedere l’annullamento della delibera 136 del 18 dicembre 2012 per una riconferma

CIVITAVECCHIA – Il Codacons Civitavecchia continua la sua battaglia contro la Tia straordinaria 2011 per l’annullamento della delibera 136 del 18 dicembre 2012. Nei giorni scorsi il Tar ha inviato “un avviso di perenzione – ha spiegato Sabrina De Paolis dell’associazione dei consumatori – spiegando che si vorrebbe procedere all’archiviazione perché dopo 5 anni non c’è stata attività. Noi abbiamo raccolto le istanze di circa 300 persone e ci chiediamo chi sia rimasto inerte in questi cinque anni”.

Dopo la richiesta del Tar il Codacons si è attivato per contattare tutti coloro che avevano firmato il ricorso del 2013. “In questi cinque anni – ha continuato De Paolis – molte persone sono venute nella nostra sede nella speranza che con la nuova amministrazione a Cinque stelle fosse dichiarata illegittima la delibera. Non è stato fatto – ha sottolineato – sebbene io mi sia rivolta personalmente alla Tuoro chiedendo una sospensione delle ingiunzioni, almeno per queste 300 persone in attesa del pronunciamento del Tar. Sicuramente è stata persa un’occasione per fare bella figura. Voglio evidenziare – ha detto – che il 99% di queste persone ha pagato e in caso di vittoria chiederemo sicuramente il rimborso”.

De Paolis ha spiegato che tutti i moduli di coloro che hanno confermato la volontà di voler procedere con il ricorso raccolti in questi giorni verranno consegnati al Tar in attesa della fissazione dell’udienza. Insomma, la battaglia dell’associazione dei consumatori continua.   

ULTIME NEWS