Pubblicato il

Grasso: ''Assunzioni ''elettorali'' per la differenziata flop del M5S''

Grasso: ''Assunzioni ''elettorali'' per la differenziata flop del M5S''

Il leader della Svolta critica l'organizzazione e le modalità che stanno portando la città verso il nuovo servizio di conferimento e raccolta dei rifiuti. E ricorda gli impegni presi dal Pincio con i lavoratori ex Italcementi 

CIVITAVECCHIA – “La raccolta differenziata, con il porta a porta spinto “ideato” dal M5S, così come è impostata è un altro flop annunciato a spese di tutta la città”. Non usa mezzi termini il capogruppo della Svolta Massimiliano Grasso, a meno di tre settimane dalla partenza del nuovo servizio, “quando ancora devono essere consegnati la metà dei kit che i cittadini saranno costretti a tenersi in casa o sotto i portoni dei palazzi. Al mercato – ha aggiunto – ancora nessuno sa nulla di cosa e quando avverrà”. In questo caso, infatti, era programmato un incontro con gli operatori che ancora non si è svolto, puur essendo piazza Regina Margherita un luogo dove la differenziata dovrà necessariamente essere organizzata in modo diverso dal resto del centro, anche solo per l’orario di ritiro dei rifiuti che non potrà essere notturno come nelle altre zone.

“Il colpo finale lo ha dato Cozzolino, che prima insieme a De Leva ha affermato anche in Commissione Lavoro di fronte agli ex Italcementi (a cui sempre il sindaco fece costituire una cooperativa poi abbandonata a se stessa in primis dal Comune) che in questa prima fase non sarebbe servita alcuna nuova assunzione – ha aggiunto Grasso – ora invece si rivolge senza alcuna evidenza pubblica alle agenzie interinali alla faccia delle 20 persone con cui il Comune aveva preso un impegno formale. E senza contare che emerge la disorganizzazione di una azienda come la Csp costretta a nuove assunzioni o a valutare di esternalizzare alcuni servizi come il verde, a fronte di un organico di quasi 400 persone ed esuberi dichiarati. Quando saremo alla guida del Comune – ha concluso il leader della Svolta – dovremo sistemare anche questi disastri targati M5S”.

 

ULTIME NEWS