Pubblicato il

La destra ricorda i martiri delle Foibe

La destra ricorda i martiri delle Foibe

Fiumicino. Omaggio di Lega e CasaPound alle vittime italiane del secondo dopoguerra. I militanti: "Troppo poco mettere solo le bandiere a mezz’asta»"

FIUMICINO – «Ci hanno riempito di comunicati sui concetti di rispetto e uguaglianza, salvo poi smentirsi ad ogni occasione. La memoria non ha colore politico, e girare la testa dall’altra parte vuol dire essere ostaggi di un’ideologia che non fa del rispetto di ogni morto la cifra fondamentale di una democrazia». Lo afferma un comunicato di Lega e Lega Giovani, a firma Sen .William De Vecchis, Mauro Gonnelli, Stefano Costa e Vincenzo D’Intino. «Si ‘ricorda’ solo chi fa comodo, chi è vicino all’ideologia di base, a chi può essere utile in un percorso politico. Nessuna attenzione reale per le vittime, ma becero utilitarismo politico. Nessuna iniziativa, niente ricordo, nemmeno una parola. Solo bandiere a mezz’asta. Per ricordare la tragedia delle Foibe, contro il negazionismo della sinistra che si è ricordata di tutti i ‘giorni della memoria’ tranne quello della memoria degli italiani, abbiamo deposto una corona al monumento ai caduti in piazza Grassi. E’ tristissimo – conclude la nota – che in una città come Fiumicino non si sia fatta neanche un’iniziativa per portare un mazzo di fiori ai nostri caduti. Lo abbiamo fatto noi, con orgoglio, dedicando un minuto di silenzio alle vittime delle Foibe». Dello stesso parere anche CasaPound, che in una nota scrive: «Nella giornata del ricordo, CasaPound ha commemorato le migliaia di vittime italiane infoibate dai partigiani comunisti di Tito ed ha anche ricordato tutti gli esuli di Istria, Fiume e Dalmazia che furono costretti ad abbandonare le loro terre». «Vogliamo ricordare all’amministrazione comunale – prosegue Casapound – che esiste una legge nazionale che istituisce questa giornata ed incentiva le iniziative mirate al ricordo di questo vero e proprio eccidio del nostro popolo. Avremmo auspicato qualcosa di più – conclude ma nota – che solamente la messa a mezz’asta delle bandiere sull’edificio comunale».

ULTIME NEWS