Pubblicato il

Enrico Leopardo (Pd): ''Assunzioni Csp, il M5S pensi ai lavoratori ex Italcementi''

Enrico Leopardo (Pd): ''Assunzioni Csp, il M5S pensi ai lavoratori ex Italcementi''

CIVITAVECCHIA – È ancora polemica sulle prossime assunzioni, al momento a tempo determinato, a Csp per garantire l’avvio della raccolta differenziata aporta a porta. “Già sei mesi fa Csp – ha ricordato Enrico Leopardo, della segretaria provinciale del Pd – annunciava che ci sarebbero state alcune assunzioni di nuovo personale, ma la scelta sarebbe dovuta essere per bando pubblico. Intanto si stanno assumendo due persone, un autista e un addetto alla raccolta, attraverso tre agenzie interinali, che sono la Intempo e la Umana di Civitavecchia e la Manpower di Viterbo, “per motivi di tempo”. Il concetto di tempo dell’amministrazione pare almeno discutibile. Dall’annuncio della Csp ad oggi sono passati sei mesi, decisamente sufficienti per approntare un bando pubblico. Visto che la procedura pubblica, prevista dalle legge, non è stata utilizzata la giunta pentastellata avrebbe potuto ricorrere ai lavoratori della cooperativa formata dagli ex dipendenti dell’ Italcementi che da anni – ha sottolineato l’esponente dem – aspettano una qualche risposta di tipo occupazionale. Ormai tutta la città lo ha capito da tempo: i cinquestelle se ne fregano delle regole e provano a fare un po’ di clientela, a pochi mesi dal voto. Inoltre non conoscono nulla di quanto è accaduto in città prima di loro e ignorano le enormi difficoltà dei cittadini senza lavoro. Pensino prima ai lavoratori dell’Italcementi, magari assegnando loro un punteggio extra nei bandi per le prossime assunzioni che, stando alle voci che girano dalle parti del Pincio – ha concluso – saranno una ventina”.

ULTIME NEWS