Pubblicato il

''Pochi fondi per  Tarquinia''

''Pochi fondi per  Tarquinia''

EROSIONE COSTIERA. La consigliera regionale Silvia Blasi (M5S) si dice insoddisfatta all’indomani della  XII Commissione  Tutela del territorio Anche i tempi rimangono incerti. La grillina: «Zingaretti e la sua maggioranza sono anni che promettono impegni concreti»

TARQUINIA – Sembrava un inizio proficuo l’adunanza della XII Commissione regionale svoltasi martedì mattina sulla questione erosione costiera. Si  era infatti parlato di buone probabilità per Tarquinia e di 300mila euro subito. Ma a qualcuno non sembra affatto un successo. Anzi. A giudicare negativamente il primo risultato è la consigliera regionale del Movimento cinque stelle Silvia Blasi, che parla di briciole.  «Nulla di fatto sulle risorse a difesa della costa di Tarquinia da parte della Regione Lazio.  – scandisce la Blasi – Scarsissimi fondi e tempi incerti per intervenire sulle emergenze come Porto Clementino e la spiaggia delle Saline». 
All’indomani della XII Commissione Tutela del Territorio in cui sono stati auditi i comuni della costa laziale sul tema dell’erosione costiera alla presenza dell’assessore ai Lavori pubblici, Mauro Alessandri, il futuro turistico ed economico di Tarquinia sembra rimanere incerto.  «Purtroppo – afferma Silvia Blasi – nonostante da anni sia noto lo stato critico in cui si trovano alcuni beni costantemente minacciati dall’azione del mare, l’assessore non prende impegni precisi ma rimanda ai contenuti del Piano di Tutela della costa, per il quale in questi giorni la Giunta affiderà l’incarico della redazione. –  prosegue la consigliera Blasi – Il Piano è sicuramente uno strumento importante per programmare le azioni in maniera coerente e coordinata su tutta la costa laziale, evitando interventi a spot spesso più dannosi del non fare nulla per la mancata pianificazione su grande scala spaziale».
«L’impegno di 100.000 euro per tre annualità per il Comune di Tarquinia mi delude, considerando che con questa modalità non si potranno mettere in cantiere interventi risolutivi». 
«Zingaretti e la sua maggioranza sono anni che promettono impegni concreti per la difesa della costa – tuona infine la grillina Silvia Blasi –  ma ciò che vedo invece è scarso interesse per un bene comune che rischia di scomparire compromettendo storia ed economia del nostro territorio».

ULTIME NEWS