Pubblicato il

Startupper School Academy: il Classico lancia ''Cleaneeth''

Startupper School Academy: il Classico lancia ''Cleaneeth''

CIVITAVECCHIA – Si chiama ‘‘Cleaneeth’’ ed è un apparecchio che, tramite un innovativo sistema a ultrasuoni, permette una pulizia veloce ed efficace di protesi e apparecchi dentali. Questo business model si è imposto come miglior progetto Startupper School Academy Lazio Innova nello Spazio attivo di Civitavecchia, qualificandosi per la Competition regionale che si terrà a Roma nel mese di maggio. A firmare il progetto il gruppo di alunni della VA Liceo Guglielmotti-IISS Via dell’Immacolata composto da Cristiana Fattori, Giulia Fava, Agnese Foschi, Francesco Giampaglia ed Enrica Rosati, accompagnati dal professor Gaetano D’Angelo. La scorsa settimana lo Spazio Attivo Lazio Innova di Civitavecchia ha ospitato gli studenti di alcuni istituti superiori cittadini: i ragazzi si sono cimentati nella creazione di un loro originale modello d’impresa. E l’idea migliore è risultata proprio quella degli alunni del Guglielmotti, presenti con due team e da tre anni ormai nella competizione, riportando sempre ottimi risultati. 
«Portare la cultura startup nelle scuole vuol dire ‘‘cambiare’’ i nostri ragazzi – ha commentato l’assessore regionale Gian Paolo Manzella – abituarli a definire un’idea, a lavorare in gruppo per perfezionarla, ad essere responsabili ognuno del loro compito. E poi vuole dire insegnare ai nostri ragazzi a promuoverla, parlando in pubblico, convincendo possibili investitori».
Con quesato spirito, e con questo entusiasmo, hanno lavorato anche i giovani guglielmottini. «Partecipare a quest’esperienza – ha commentato una di loro, Agnese Foschi – è sempre un piacere ed un’opportunità che ci avvicina al mondo del lavoro e stimola la nostra creatività  mettendo  alla prova le nostre capacità organizzative. Siamo impazienti di partecipare alla manche finale che si terrà a Roma». 

ULTIME NEWS