Pubblicato il

Zicchieri: ''In Abruzzo non si sono fatte le primarie. Perché farle ora a Civitavecchia?''

Zicchieri: ''In Abruzzo non si sono fatte le primarie. Perché farle ora a Civitavecchia?''

CIVITAVECCHIA. Sull’ipotesi primarie arriva la risposta della Lega. “Le elezioni in Abruzzo testimoniano come – in una competizione elettorale – la cosa importante siano i programmi. E’ su questa linea, senza fughe in avanti, ma con l’obiettivo di portare alla vittoria il centrodestra con senso di responsabilità, che andranno fatte tutte le trattative per le future competizioni elettorali”.

Per Zicchieri “parlare di primarie a Civitavecchia, il giorno dopo la vittoria di Marsilio, sembra quasi una provocazione. Nonostante una Lega al 30%, che l’ha resa partito più che determinante per la vittoria del candidato di Fratelli d’Italia, né Salvini né la classe dirigente del partito ha proposto primarie per arrivare a un accordo, ma ha accettato il candidato di Fratelli d’Italia riconoscendone il valore. Non comprendiamo la differenza di scelta dell’onorevole Silvestroni a Civitavecchia, che vuole portare avanti il sistema delle primarie. O si utilizza sempre come metodo, o non si utilizza come metodo. Usarlo quando conviene non dà certo il senso di una strategia di area, ma piuttosto di un opportunismo politico che non fa certo bene al centrodestra, ne allontana certamente l’unità provocando ulteriori divisioni, tipiche di una pre-campagna elettorale. Invitiamo l’on. Silvestroni a mantenere la stessa linea che è stata mantenuta fino a oggi”.

ULTIME NEWS