Pubblicato il

Agroalimentare: siglata a Roma alleanza tra Car e Mercabarna di Barcellona

Agroalimentare: siglata a Roma alleanza tra Car e Mercabarna di Barcellona

ROMA – È stato siglato questa mattina,presso la Camera di Commercio di Roma in piazza de Burro’ 147, un memorandum d’intesa tra il Centro Agroalimentare di Roma (Car) e il Centro Agroalimentare di Barcellona (Mercabarna). A riportarlo l’agenzia di stampa Nova. Mercabarna e il Car, i principali mercati agroalimentari dei rispettivi Paesi, collaborano da anni condividendo obiettivi, sfide ed impegni. Attraverso un’intesa che si e’ andata corroborando nel corso del tempo,i due Mercati hanno identificato opportunita’ comuni per facilitare le operazioni commerciali tra i loro operatori e l’utilizzo degli stessi mezzi logistici, sia terrestri che marittimi, in particolare questi ultimi grazie alle linee marittime che operano tra le due citta’. In tale contesto, molto importante sul nostro territorio sara’ la collaborazione anche con l’Autorita’ Portuale di Civitavecchia. I due Mercati hanno quindi maturato la decisione di istituire un Protocollo per facilitare l’importazione e l’esportazione dei prodotti, specie quelli agricoli, la cooperazione e l’assistenza reciproca alla scoperta di tecnologie all’avanguardia utili agli scambi commerciali, cosi’ da generare opportunita’ per gli operatori all’ingrosso nei rispettivi mercati, generare opportunita’ di business e dotarle delle migliori condizioni per promuovere la loro competitivita’. Car e Mercabarna intendono inoltre sviluppare la propria cooperazione anche per quanto riguarda l’impegno sociale, dedicandosi a svolgere le proprie attivita’ nel rispetto dell’ambiente, a ridurre gli sprechi alimentari, a fare attenzione ai gruppi svantaggiati e a generare canali di distribuzione per produttori e organizzazioni di produttori locali. Ciascuna parte, inoltre, si impegnera’ a promuovere missioni commerciali che coinvolgeranno i propri grossisti e anche a condividere dati e informazioni sugli operatori che operano in entrambi i Mercati, cosi’ da migliorare gli scambi tra le due realta’ e ridurre i rischi commerciali. Erano presenti il direttore Generale del Car Fabio Massimo Pallottini, il presidente del Car Valter Giammaria, il direttore generale di Mercabarna Josep Tejedo Ferna’ndez, l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Carlo Cafarotti, il Segretario Generale della Camera di Commercio di Roma Pietro Abate ed il Presidente dell’Autorita’ Portuale di Civitavecchia Francesco Maria di Majo.
“Il Protocollo firmato questa mattina dai due maggiori mercati agroalimentari italiano e spagnolo – dichiara il presidente dell’AdSP Francesco Maria di Majo –  rafforzerà ulteriormente il corridoio intermodale tra il porto di Civitavecchia e il porto spagnolo. L’accordo di oggi va nella direzione già  tracciata  con la firma del Protocollo d’Intesa tra il CAR e l’AdSP dei Porti di Roma e del Lazio dello scorso maggio -continua di Majo – volta ad attribuire al porto di Civitavecchia il ruolo di sbocco naturale delle merci che via mare, in ingresso e in uscita,  transitano per  il CAR. Come AdSP continueremo sulla strada intrapresa qualche anno fa e, in tale ottica, auspico di poter sottoscrivere, in occasione della mia prossima visita a Barcellona prevista in aprile, un accordo di collaborazione tra l’ Autorità portuale di Civitavecchia e quella di Barcellona insieme alla quale, circa un anno fa, abbiamo ottenuto un finanziamento dalla Commissione europea per integrare le catene logistiche dei due scali nell’ambito delle Autostrade del Mare. Proprio in virtù di tale progetto, le due Autorità Portuali saranno, a breve, ulteriormente ravvicinate dalla realizzazione del pontile II della nuova darsena traghetti”, spiega il numero uno di Molo Vespucci. “E’, infatti, in corso di aggiudicazione il relativo bando di gara della predetta importante opera infrastrutturale (di quasi 8 milioni di euro), finanziata dalla BEI e dal contributo a fondo perduto della Commissione Europea”. “Auspico, quindi, – conclude di Majo – che i contenuti del Protocollo sottoscritto questa mattina dai due centri agroalimentari, italiano e spagnolo, possano essere recepiti in un imminente Protocollo d’Intesa tra l’Autorità portuale di Civitavecchia e quella di Barcellona”.

ULTIME NEWS