Pubblicato il

Carnevale, l’incognita ė il vento

CIVITAVECCHIA – Il vento forte mette alla prova il carnevale. È infatti in programma per oggi pomeriggio la sfilata dei carri allegorici, anche se gli organizzatori scioglieranno la riserva a metà mattinata, decidendo in base a quello che diranno le autorità competenti, se rinviare o meno la festa. Le forti raffiche di vento che per tutta la giornata di ieri si sono abbattute sul litorale, infatti, sono un ostacolo per la sicurezza di tutti. I carri sono molto alti ed il pericolo è rappresentato dall’effetto ‘‘vela’’ che ne consegue. Ieri è stata fatta una prova, facendo uscire il carro più alto. Bisognerà capire come saranno oggi le condizioni atmosferiche per poter prendere una decisione. Gli organizzatori sperano possa calare il vento, consentendo lo svolgimento della sfilata. Fino a tardi, ieri, si è lavorato all’interno dei capannoni messi a disposizione all’Interporto, per ultimare dettagli e sistemare i sette carri realizzati dai volontari che, in questi mesi, non si sono risparmiati per regalare alla città una bellissima festa. Tempo permettendo, l’appuntamento è per le 15 con la storica sfilata di carri e maschere allegoriche che si snoderà lungo via Rodi, viale Matteotti, corso Centocelle, via Crispi, via Giordano Bruno per arrivare a viale Garibaldi, dove si scioglierà. Ad aprire il colorato corteo sarà la Banda Città di Civitavecchia, seguita dai pattinatori dell’Ottoruoteclub e dagli Arcangeli di Civitavecchia con ‘‘Disco 2020 Daft Punk’’. E poi il carro del quartiere Aurelia che propone il mondo delle favole con ‘‘Once upon a time’’ seguito dalle scuole dei quartieri Campo dell’Oro e San Gordiano coordinati dalla maestria dell’associazione Canto d’amore che portano in scena i personaggi della celebre serie tv ‘‘Il trono di spade’’. Lo storico quartiere di Boccelle propone i colori e le musiche latine con ‘‘Mexico in festa’’ davanti alla banda Amilcare Ponchielli seguita dall’associazione Marinai d’Italia, alla sua prima partecipazione alla sfilata carnevalesca con ‘‘Il mare non ha confini’’ come il Crc Civitavecchia Rugby che con ‘‘Brigata rugby’’ chiude la sfilata subito dopo il quartiere Cisterna Faro che propone con l’associazione As.TUD. il tema ‘‘Le meraviglie di madre natura’’. Oltre duemila i figuranti e sette i carri pronti a sfilare per le vie della città, regalando sorrisi e colorando le strade. «La magia del Carnevale ritorna per la sua 23^ edizione – ha spiegato il patron della manifestazione, Sebastiano Petrarolo, affiancato da Roberta Galletta e Gioia Lestingi – grazie all’impegno corale e aggregante di tutto il coordinamento Io Faro Carnevale, rappresentando davvero la festa più bella della nostra Civitavecchia alla quale partecipa con gioia tutta la cittadinanza. Grazie alla disponibilità, al lavoro e al patrocinio del Comune di Civitavecchia che ci ha messo a disposizione uno dei capannoni dell’area dell’Interporto, così da garantire una zona protetta e sicura dove poter lavorare, e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e di quanti si sono adoperati per far partire la gigantesca macchina del Carnevale cittadino anche quest’anno regaleremo una giornata di allegria ai bambini della nostra città». Perché protagonisti dell’evento saranno soprattutto i bambini, coinvolti attraverso la partecipazione delle scuole o delle attività sportive in particolare: sono loro i più emozionati e quelli che, sicuramente, si divertiranno di più, sfilando o anche solo assistendo per le strade al passaggio dei carri.

ULTIME NEWS