Pubblicato il

Gol di Magi e due volte Memmoli: l’Under 19 della Cpc vola

Gol di Magi e due volte Memmoli: l’Under 19 della Cpc vola

VERDECALCIO. I 2001 del tecnico Fabio Secondino rifilano il tris alla Polisportiva Oriolo e salgono al sesto posti in classifica con 26 punti all’attivo. L’Under 17 regionale di mister Di Pietro crolla inaspettatamente per 3-2 contro la quintultima della classe Massimina e resta al secondo posto. L’Under 16 provinciale diretta da Colapietro travolge 4-1 il Circolo Canottieri Roma e l’Under 15 provinciale di Midei pareggia 2-2 contro il La Salle

L’Under 19 regionale di Fabio Secondino passa per 3-1 al Comunale di Oriolo. In rimonta sugli avversari i portuali hanno la meglio grazie alla doppietta di Memmoli e alla rete di Magi. Vittoria che permette ai classe 2001 di tracciare un solco tra loro e i piani bassi.  La zona dei playoff è più vicino di quanto sembra, ma serve continuare di questo passo. Gara che si mette subito male quando dalla tre quarti Filoni fa partire un cross verso l’area portuale, si avventa Marra che  devia maldestramente nella sua porta spiazzando Gloria. Oriolo avanti, è solo il settimo. La prima reazione la CPC2005 ce l’ha intorno al quarantesimo, il tiro di Licco finisce di un soffio a lato. La CPC2005 comunque c’è, ma per pareggiarla serviranno 24 minuti nella ripresa. Precedentemente Lava, Sansolini e Licco andranno al tiro in maniera pericolosa, ma senza creare problemi a Natili. Il pari arriva con una perla di Memmoli, scambio fuori dell’area con Mondelli, ritornato in campo nel migliore dei modi dopo l’infortunio, con l’esterno che penetra in area  e fa partire una bordata che non lascia scampo a Natili. Uno a uno ma c’è ancora il tempo per portarla a casa la gara. Mondelli tre minuti dopo manda di poco fuori, ma il gol è nell’aria e arriva poco dopo.  Il sorpasso lo firma Magi intorno al quarantesimo, poi è Memmoli, allo scadere, a consegnare di fatto i tre punti alla compagine portuale.
Sconfitta beffarda per l’Under17 regionale in casa della Massimina, in caso di risultato positivo avrebbe ritrovato la vetta, vista la sconfitta del Monterosi in casa della Totti Soccer School. Gara dei ragazzi di Di Pietro corredata da un freddo pungente e da un vento che l’ha fatta da padrone per l’intera gara. Gara sul filo dell’equità per i primi trenta minuti poi esce fuori la Massimina che, prima va vicino alla rete sugli sviluppi di un angolo, per poi  passare, sempre sugli sviluppi di un corner,  grazie a un tocco di un difensore salito in area per l’occasione. I portuali cercano il pari ma non ci sono azioni degne di nota, e si va a riposo col vantaggio dei locali. La Cpc2005, ora a favore di vento, entra sul terreno di gioco con altro piglio e sfiora il pari in almeno tre occasioni. La Cpc2005 dal possibile pari passa, intorno  al ventesimo, al raddoppio ospite. Perde palla a centrocampo e prima Formisano respinge la conclusione, per poi riprendere con le mani in  area un passaggio di un compagno. La susseguente punizione  a due in area   si insacca alle sue spalle. Massimina avanti di due.  La Cpc2005 non ci sta e un minuto dopo dimezza lo svantaggio, punizione di Marongiu, produce tanto ma non arriva pericolosamente al tiro, capitolando ancora intorno alla mezz’ora. Corona accorcia le distanze poco dopo,  ha con  Grossi e Fusini la palla del pari ma gli avversari reggono all’impatto. Finisce cosi col tre a due per la Massimina, occasione persa ma di tempo ce ne è per recuperare.
L’Under 16 provinciale del tecnico Gaetano Colapietro si sbarazza della Canottieri con il punteggio di 4-1, purtroppo non fa classifica e il Città di Cerveteri, vincente in casa col Trigoria, li supera in classifica.
A guidare l’Aranova con 36 punti, a sei lunghezze il Cerveteri e a sette i portuali. In rete per la Cpc2005 il capocannoniere del girone Amato,  con le due reti segnate va a quota 24, Marzo e Moretti.
L’Under 15 provinciale fa 2-2 sul campo del La Salle. Pareggio beffa per i ragazzi di Midei, sotto di un gol, ribaltano la gara con Mariani e Martini, per poi vedersi raggiungere al sesto minuto di recupero. Un extra time concesso forse con troppa magnanimità  dal direttore di gara. I portuali in classifica rimangono quarti a quattro lunghezze dal La Salle che ha 36 punti, davanti a tutti l’Astrea con 46 punti e la Tevere Roma con 42 lunghezze all’attivo.

ULTIME NEWS