Pubblicato il

Outlet a Fiumaretta, Scilipoti: ''Un'ulteriore condanna alla città''

Outlet a Fiumaretta, Scilipoti: ''Un'ulteriore condanna alla città''

Il consigliere comunale d'opposizione interviene invitando il Sindaco a fermare il progetto

CIVITAVECCHIA – “Il sistema città, deve trarre vantaggi dalla presenza di un importante sito produttivo come il porto: questo con il rilancio e non con la penalizzazione del commercio locale e dell’artigianato”. Lo dichiara il consigliere comunale di Onda popolare Patrizio Scilipoti che torna ad intervenire sul progetto dell’outlet a Fiumaretta che tanto ha fatto discutere nei giorni scorsi.

Il consigliere d’opposizione spiega come sia possibile rilanciare il commercio “favorendo la confortevole permanenza e passaggio dei milioni di crocieristi nella nostra città con politiche tendenti al miglioramento strutturale ed organizzativo interno, con una viabilità meglio progettata – continua Scilipoti – e con spazi urbani puliti e per questo ospitali, con le spiagge della Marina all’altezza di una città di mare in grado di rendere oltre che piacevole, possibile e sicura la balneazione sia dei cittadini che dei turisti, cosa rimasta non attuata, insieme alla realizzazione di spazi culturali utili ai cittadini e che possano assicurare ulteriore attrattiva per il turismo, anche dalla Regione. Una città – sottolinea – che valorizzi il proprio mercato storico, ora “imbruttito ed oppresso” da una tettoia telonata, ricettacolo di sporcizia e guano e pericolosa nel caso di intemperie”.

Per Scilipoti il dibattito di questi giorni e i molti pareri contrari arrivati al progetto pentastellato a FIumaretta dovrebbero far riflettere l’amministrazione e fare, magari, un passo indietro. “Con lucidità e senso di responsabilità – prosegue il consigliere – nei confronti della comunità, dovrebbero comprendere che l’area di Fiumaretta, deve far parte di uno dei tanti valori aggiunti per il porto, affinché attragga le Imprese che fanno economia buona e che queste consolidino i traffici commerciali”. Secondo Scilipoti per dare ossigeno alla città sarebbe sufficiente pianificare e soprattutto condividere strategie.

Categorico il consigliere sul progetto: “Sarebbe l’ulteriore e definitiva condanna inflitta alla città – conclude – una condanna che merita una attenta riflessione sull’immediato accoglimento del suo annullamento in appello”.

 

ULTIME NEWS