Pubblicato il

Tarquinia, la Lega di Salvini presenta il candidato sindaco

Tarquinia, la Lega di Salvini presenta il candidato sindaco

AMMINISTRATIVE. Fissato per sabato l’incontro con la stampa alla presenza dei vertici locali, provinciali e regionali Il Carroccio punta su un forte legame col territorio: «Il Comune dovrà tornare ad essere un luogo attivo per ridare speranza alle famiglie» 

TARQUINIA – Comincia a delinearsi il quadro politico cittadino in vista delle amministrative di primavera. Dopo l’ufficializzazione della candidatura a sindaco del dottor Alberto Riglietti di Fratelli d’Italia è la volta della Lega di Salvini che ha fissato per sabato alle 11,30 in via XX Settembre, 36 la conferenza stampa per presentare il proprio candidato sindaco ed illustrare una prima parte del programma.  “Il percorso della Lega di Salvini continua senza sosta in tutta Italia. – dichiarano dal coordinamento locale – Dopo la straordinaria e confortante vittoria in Sardegna, il Carroccio torna al lavoro”.  
A sostenere la Lega Tarquinia in questo nuovo percorso che incorona la leadership di Alessandro Giulivi saranno presenti i vertici locali, provinciali e regionali del partito di Salvini. “La Lega,  – affermano dal coordinamento locale – novità assoluta per la città di Tarquinia, sta incentrando la sua politica nel ricostruire un forte legame con il territorio. Questo legame rappresenterà la forza propulsiva del Comune, che dovrà tornare ad essere considerato come luogo attivo, dove svolgere quotidianamente quelle iniziative atte a ridare dignità e speranza alle famiglie tarquiniesi». Ancora nessuna data per l’ufficializzazione della candidatura da parte del Pd che resterebbe ancorato al nome di Sandro Celli attorno al quale il partito di centrosinistra sta cercando di ricostruire un partito compatto. I democrat del circolo Domenico Emanuelli aspettano comunque di vedere cosa uscirà dal voto delle primarie di domenica per l’elezione del segretario nazionale. Il circolo cittadino invita i propri iscritti e la cittadinanza a partecipare dalle 8 alle 20 presso il locale situato in via dello Statuto 14 (ex tipografia Almo). “Si sollecita una partecipazione numerosa, considerata la delicatezza del momento storico-politico e l’incidenza del voto, – affermano i democrat – importante occasione, forse l’ultima, per opporsi al dilagare del populismo ed estremismo di massa; – dicono – un voto non solo per la sinistra ma un voto per liberare e salvare l’Italia. È un invito alla mobilitazione di tutta la Sinistra italiana ai fini della ricostruzione di un tessuto sociale e politico rappresentato da tutte le forze democratiche, progressiste e responsabili”. I candidati alla carica di segretario nazionale del Partito democratico come è noto sono: Nicola Zingaretti; Maurizio Martina; Roberto Giachetti. Sugli altri fronti, mentre il Movimento cinque stelle ha annunciato in queste ore di voler scegliere gli assessori dai professionisti della società civile, a muoversi in silenzio è il leader del ‘‘Cantiere della nuova politica’’ Gianni Moscherini che continua a dialogare su più fronti, proponendo la propria candidatura. L’ex leader dell’ormai tramontato Rinnova, Manuel Catini, approdato in Fi, secondo i bene informati sarebbe pronto a stringere accordi con l’ex sindaco di Civitavecchia, mentre non è ancora chiaro dove si collocherà il leader di Idea Sviluppo Pietro Serafini. Anche la sinistra estrema con Areasx sembra stare ancora in finestra, forse in attesa di un quadro ancora più chiaro.

ULTIME NEWS