Pubblicato il

Un flash mob per dire no ai cambiamenti climatici

Un flash mob per dire no ai cambiamenti climatici

Appuntamento sabato al piazzale della Stazione da dove si procederà in corteo fino a Piazza Rossellini.  Durante l'iniziativa saranno raccolte le firme in sostegno del Comitato “Mobastapizzodelprete” per dire no alla discarica di Roma nel territorio  

LADISPOLI – Obiettivo: far sentire la propria voce a salvaguardia dell’ambiente. Come? Con un flash mob che coinvolga tutta la città e concentri l’attenzione su una tematica tanto delicata quanto importante. Protagonisti dell’evento: le associazioni del territorio. Gli ingredienti per cercare di portare ancora una volta l’attenzione sull’ambiente, sui cambiamenti climatici, sull’inquinamento che sempre di più ha invaso non solo l’aria che si respira, ma anche le spiagge e il mare, ci sono tutti. L’appuntamento con l’iniziativa promossa dalle associazioni del territorio è per sabato. Si partirà alle 10 dal piazzale della stazione, da dove un corteo colorato, con cartelli e slogan partirà in direzione di Piazza Rossellini. Qui a partire dalle 11 saranno raccolte le firme a sostegno del comitato “Mobastapizzodelprete” contro la realizzazione della discarica di Roma sul territorio. «Si tratta di un paesaggio unico, di grande pregio ambientale, naturalistico e storico – scrivono gli organizzatori dell’iniziativa guardando ai territori che si snodano dalla Necropoli della Banditaccia fino a Tragliatella e Castel Campanile – da sempre a vocazione agricola e turistica, ricchissimo di presenze storiche ed archeologiche, purtroppo da anni anche soggetto alle mire di quanti vorrebbero farne la sede di discariche, inceneritori e altri impianti industriali di trattamento dei rifiuti di Roma, dove peraltro insiste già una mega discarica, quella di Cupinoro, oggi fortunatamente chiusa».

E ad occuparsi di ambiente, domenica sarà anche il Serzio Aree Protette della Città Metropolitana di Roma Capitale che organizzerà al Monumento naturale della Palude di Torre Flavia la manifestazione “Plastic Blitz” con il coinvolgimento di scuole, cittadini e associazioni.

 

 

ULTIME NEWS