Pubblicato il

Degrado ed incuria nel quartiere di San Liborio

Degrado ed incuria nel quartiere di San Liborio

CIVITAVECCHIA – Ancora degrado a San Liborio. Che il quartiere sia vittima di incuria e degrado non è certo un mistero. E così il delegato al verde della Svolta Roberto Scarmigliati, insieme a Simona Galizia e Daniele Leoni del circolo Almirante di Fratelli d’Italia tornano a lanciare l’ennesimo grido di allarme. «In via Archilde Izzi – hanno sottolineato – la staccionata che dovrebbe garantire un minimo di sicurezza ai pedoni è completamente crollata, per non parlare poi dello stato di degrado in cui versa l’intera zona». Tra via Izzi e via Lorenzese, infatti, c’è un dislivello di diversi metri ed era presente una staccionata in legno. «Lo scopo – hanno continuato Scarmigliati, Leoni e Galizia – era quello di garantire un minimo di sicurezza, anche stradale. Non è possibile che si rischi una caduta di diversi metri solo perché non viene fatto un singolo intervento. Per non parlare poi dello sfalcio che non viene fatto da anni». I tre hanno anche evidenziato come gli automobilisti che da via Lorenzese vogliono immettersi su via Izzi abbiano la visuale completamente ostruita da piante mai potate o sfalciate. Sporcizia, degrado e assenza di interventi da parte della Csp, questo quanto evidenziato dai tre. «Non c’è controllo da parte dell’amministrazione comunale – hanno concluso Scarmigliati, Leoni e Galizia – perché non viene rispettato il contratto di servizio e anzi il personale in carico a Csp viene spostato sul servizio di raccolta differenziata che prenderà il via proprio oggi». Degrado anche in via degli Orti di Santa Maria.

ULTIME NEWS