Pubblicato il

Emergenza loculi: riflessione dei consiglieri Belardinelli, Ramazzotti e Piergentili

Emergenza loculi: riflessione dei consiglieri Belardinelli,  Ramazzotti e Piergentili

CERVETERI – «Come era prevedibile il Sindaco di Ladispoli da oggi non autorizzerà più l’utilizzo di loculi del cimitero comunale di Ladispoli da parte del comune di Cerveteri. Il Sindaco Grando, vista la prospettiva di carenza di loculi, ha correttamente ritenuto di dover provvedere prima che detto problema assumesse il carattere dell’emergenza».  Così inizia una riflessione di tre consiglieri comunali di opposizione di Cerveteri: Anna Lisa Belardinelli, Luca Piergentili e Lamberto Ramazzotti. Con il circolo fdi Cerveteri Liberamente e Coordinamento comunale Lega Salvini Premier – «Il Sindaco Pascucci invece – si prosegue –  abituato a correre ai ripari solo quando l’emergenza si è già ampiamente presentata, in ben sette anni di amministrazione non è ancora riuscito a trovare una soluzione per assicurare una degna sepoltura ai nostri defunti.Va ricordato ai cittadini che la richiesta del comune di Cerveteri presentata al limitrofo comune di Ladispoli nel settembre 2016 era volta ad ottenere la possibilità di un utilizzo temporaneo dei loculi disponibili nel cimitero comunale di Ladispoli e in tale richiesta il comune di Cerveteri rappresentava la propria carenza di loculi alla quale il comune di Cerveteri, a suo dire, stava sopperendo con la costruzione di un nuovo lotto di loculi nel cimitero esistente e con larealizzazione di un nuovo cimitero. Da sottolineare che dal settembre 2016 ad oggi il comune di Cerveteri ha regolarmente usufruito di tale opportunità gentilmente concessa dal comune di Ladispoli senza mai disciplinare il rapporto tra i due enti e la società concessionaria. Ebbene, a due anni e mezzo di distanza dal settembre 2016, il nuovo lotto di loculi nel cimitero esistente (quello in via dei Vignali) non è stato realizzato perché, a detta del Sindaco Pascucci e del suo vice Zito, “l’opera non era conveniente” (e viene spontaneo chiedersi come si possa parlare di convenienza rispetto ad un’opera necessaria), mentre la realizzazione di un nuovo cimitero staancora in alto mare. Vogliamo ricordare ai cittadini anche che – affonda la nota – a settembre 2018, abbiamo presentato una mozione con la quale impegnavamo il Sindaco Pascucci e la Giunta comunale a procedere con urgenza alla realizzazione di circa 360 loculi (per precisione loculi e ossarine) nel cimitero comunale di via dei Vignali, come da progetto già realizzato da uno studio di architetti di Roma costato al comune di Cerveteri ben 11.228,27 euro, specificando che il costo dell’opera poteva essere finanziato tramite il ricorso ad un mutuo da richiedere alla Cassa Depositi e Prestiti, così come inizialmente deciso proprio dall’Amministrazione Pascucci con Deliberazione di Giunta comunale n. 195/2014. Il Sindaco e i suoi fidi e silenti consiglieri di maggioranza hanno però ritenuto opportuno bocciare la nostra mozione perché, per loro, l’opera non era conveniente».  

ULTIME NEWS