Pubblicato il

''Bene l’interrogazione di Fiorucci e Casella''

Plauso di Ilaria Fantozzi di Fratelli d’Italia sulla vicenda dell’Iva recuperata

Plauso di Ilaria Fantozzi di Fratelli d’Italia sulla vicenda dell’Iva recuperata

S. MARINELLA – La responsabile del circolo cittadino di Fratelli D’Italia Ilaria Fantozzi interviene in merito alla vicenda dei 54mila euro di Iva assegnati alla società che ha gestito lo stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno. “Grazie all’interrogazione presentata dai consiglieri Fiorucci e Casella dell’opposizione – dice la Fantozzi – non usciranno dalle casse del Comune ben cinquantaquattro mila euro. Infatti, la determina a firma Tidei, prevedeva la restituzione dell’Iva al concessionario della spiaggia Perla del Tirreno. Questo importante risultato, che contribuisce fattivamente a reinvestire questa cifra per diminuire i disagi causati dal dissesto, ci lascia basiti. Nello specifico, in questa situazione, sono gli errori di questa amministrazione poco attenta ai conti a farla da padrone. Come la cittadinanza può essere sicura di una oculata e irreprensibile gestione se i conti si continuano a sbagliare? Se i consiglieri d’opposizione non avessero sollevato il problema, questi soldi non sarebbero stati recuperati. Continua a stupirci la macchina amministrativa del sindaco che, prima piange miseria e poi spreca risorse per mancanza di attenzione. Meno male che la competenza dell’opposizione lavora per il bene dei cittadini. Con un dissesto che non è alle spalle, la superficialità è una moneta che si paga a caro prezzo e sulla pelle dei cittadini che avranno un aumento consistente sulle tasse comunali”. 

“A detta del sindaco – conclude la Fantozzi – saranno due anni difficili. Ne siamo certi se questa è la gestione. Oltre l’inganno anche la beffa. Signor sindaco, se l’equazione non torna compri una calcolatrice”. Sull’argomento interviene anche il M5S. “In realtà io avevo chiesto accesso agli atti già un mese prima dell’interrogazione presentata da Fiorucci e Casella – dice consigliere Francesco Settanni – chiaramente questi soldi non potranno mai essere utilizzati per attività amministrative perché vanno riconsegnati allo Stato”. A rispondere alla Fantozzi è il delegato al bilancio. “In base a quello che dice la Fantozzi – scrive Fabio Angeloni – noi non dovremmo versare l’iva allo Stato. Che figo, Ecco perché in altri post ci sono già autorevoli esponenti dell’opposizione che ne suggeriscono la destinazione ai poveri o ai pini di Piazza Trieste. E io ingenuo che credevo che dovessimo versare all’erario. Speriamo di non rovinargli la festa”.

ULTIME NEWS