Pubblicato il

Droga: in manette Sergio Presutti

Droga: in manette Sergio Presutti

L’ex presidente della Cpc2005 era già stato arrestato ad agosto dello scorso anno e poi condannato a due anni e tre mesi per detenzione di droga. Ieri la Polizia lo ha fermato a via Terme di Traiano insieme ad Ermenegildo Schiaratura: per entrambi si  sono aperte le porte del carcere di Aurelia. L’operazione degli agenti del commissariato è scattata al termine della cessione di 90 grammi di cocaina: oggi la convalida

CIVITAVECCHIA – A distanza di poco più di due mesi dalla condanna a due anni e tre mesi per detenzione di stupefacente, Sergio Presutti è finito di nuovo in manette, con l’accusa di spaccio di droga. 
Con lui, nella rete degli investigatori del commissariato di Polizia diretto dal dottor Nicola Regna, è finito anche il 57enne Ermenegildo Schiaratura. Entrambi, a quanto pare, erano monitorati da tempo. L’ex presidente della Cpc2005 era stato già arrestato ad agosto sempre dalla Polizia per essere stato trovato con una dose di cocaina e poi con un etto in casa: in totale circa 110 grammi di polvere bianca. In abbreviato era caduta l’accusa di spaccio; a fronte dei quasi otto anni chiesti dalla Procura ne erano stati inflitti due anni e tre mesi. 
Ma ieri la Polizia ha proceduto ad un nuovo arresto. Il tutto è avvenuto nei pressi di via Terme di Traiano, poco dopo le 8, con gli agenti che hanno visto i due soggetti scambiarsi alcuni involucri.  Subito dopo, Presutti e Schiaratura si sono allontanati, ognuno a bordo del proprio veicolo. A quel punto è scattato il blitz. 
I due sono stati bloccati dai poliziotti in borghese e da una pattuglia dello stesso commissariato: secondo la ricostruzione degli inquirenti, Presutti nascondeva all’interno della propria auto 90 grammi di cocaina purissima, mentre Schiaratura  aveva con sé 4.400 euro, provento della vendita dello stupefacente. Sono scattate quindi anche le perquisizioni domiciliari, la prima presso un ampio terreno di proprietà del 57enne, in una zona a sud della città, con l’ausilio di un’unità cinofila della Compagnia della Guardia di Finanza di Civitavecchia: qui è stato rinvenuto materiale per il confezionamento dello stupefacente, identico a quello con cui era confezionata la sostanza oggetto dello scambio, e una somma di denaro pari a diverse decine di migliaia di euro. Nell’abitazione di Presutti, invece, gli agenti hanno trovato e sottoposto a sequestro quasi 2mila euro in contanti e altri 2,94 grammi di cocaina, oltre a sostanza da taglio e tutto l’occorrente per suddividere lo stupefacente in dosi, per lo spaccio al dettaglio. Entrambi i pusher, dopo le formalità di rito, sono stati condotti in carcere e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Nella tarda mattinata di oggi i due si troveranno davanti al giudice per le indagini preliminari per l’udienza di convalida. Presutti sarà assistito dal suo avvocato di fiducia Daniele Barbieri, mentre Schiaratura da quello d’ufficio Emanuela Di Paolo.

ULTIME NEWS