Pubblicato il

Carri, Oceania conquista i tolfetani

Anche domenica scorsa hanno fatto bella mostra le maschere colorate di un coinvolgente carnevale Vivace e proficua la sinergia tra Etra, Asda e circolo poetico

Anche domenica scorsa hanno fatto bella mostra le maschere colorate di un coinvolgente carnevale Vivace e proficua la sinergia tra Etra, Asda e circolo poetico

TOLFA – Anche domenica scorsa Tolfa ha donato le sue meraviglie durante la sfilata dei cinque carri di carnevale: ognuno dei carri ha rappresentato una particolare tematica che è stata poi illustrata attraverso svariate forme di espressione che hanno tenuto presente la tipologia dei personaggi e le loro caratteristiche. Tra i carri che hanno contribuito a rendere maggiormente l’atmosfera gioiosa ed indimenticabile, ricordiamo oggi quello di ‘’Oceania’’ tratto dalla fantasia e dall’abilità di Walt Disney. La scelta di questo soggetto è stata determinata dalla vivace proficua sinergia fra le associazioni Etra, Asda e Circolo Poetico B.Battilocchio che hanno cercato di far rivivere, nel miglior modo più verosimile, i personaggi appartenenti al mondo di Vaiana (la protagonista disnejana). Oltre alle figure più caratteristiche, a destare emozioni e sorpresa è stato il carro con la tipica barca (compagna di Vaiana e Maui) e il suo addobbo ricco di fiori variopinti, di palloncini e di applicazioni similari alle onde marine che rafforzano egregiamente, questo connubio tra terra e mare. A completare il tutto il ‘’Gallo Heihei’’ che, superbamente, su un lato della barca primeggiava alla stregua di esperto

nocchiero quasi volesse indicare il tragitto ai protagonisti della storia. Nel mezzo di questa magnifica scenografia sono risaltati con i loro pittoreschi e dettagliati costumi Vaiana, nonna Tala, Maui, Te Fiti, Te ka, la mamma e il papà della protagonista circondati dagli animali Tamatoa, Pua, nonna Tala trasformata in una razza ed Heihei. A completare questa magica atmosfera il balletto composto da più di 50 figuranti dall’ età di 1 a più di 70 anni che si è cimentato nelle danze frenetiche e ritmiche del film sotto la guida delle due coreografe Patrizia Verbo e Maria Chiara Testa. Ogni particolare è stato seguito, coordinato da Giuliano Ciambella che ha sottolineato ed evidenziato la tipicità, la particolarità di questo carro e ha aggiunto: «Abbiamo lavorato tutti insieme in maniera gioiosa tenendo presente l’amore verso Tolfa e la nostra comunità. Ringraziamo il nostro sindaco Luigi Landi che ci ha dato l’opportunità di provare questa stupenda esperienza, l’amministrazione comunale che ci ha seguito costantemente e tutti gli amici che si sono prodigati per l’allestimento, tra cui Jasmin Cristini, M.Chiara Testa, M.Eugenia Grassi, Adele Natali, Vincenzo Spanò, Rosa Della Chiesa, Raffaele Della Chiesa, Riccardo Gesualdo e Roberta Santoni, senza tralasciare il Moto club per la gentile concessione del pianale strutturato». Tutti questi carri con le loro diverse tipicità sono uniti da un comune legame, l’appartenenza al proprio territorio, alla terra tolfetana, all’amicizia e al desiderio di costruire quegli elementi che hanno potuto far nascere questa manifestazione, che è un’altra delle meraviglie di Tolfa.

ULTIME NEWS