Pubblicato il

Centrodestra, fari puntati sulla crisi di Viterbo

VITERBO – Occhi puntati sul capoluogo della Tuscia. La crisi politica scoppiata a Viterbo rischia di ripercuotersi anche nei comuni chiamati al voto. Ne è convinto il senatore di Forza Italia  Francesco Battistoni che sottolinea:  «Mentre il centrodestra unito continua a dare, a livello nazionale, prova di grande capacità, riuscendo ad interpretare i sentimenti dei cittadini, a Viterbo si sta delineando una fase complessa all’interno della coalizione di maggioranza che interessa non solo il capoluogo ma anche i comuni chiamati al voto nelle prossime importanti elezioni amministrative”.
“Sono fiducioso – afferma Battistoni – che la considerevole vittoria del Sindaco Arena, che ha permesso di conquistare il comune dopo anni di malgoverno della sinistra, continui ad avere i giusti riconoscimenti e che il tempo a nostra disposizione verrà impiegato per dialoghi costruttivi; Auspico pertanto, che si indica a breve un tavolo con tutti i responsabili provinciali delle diverse forze di centrodestra così da poter affrontare le questioni legate al Comune di Viterbo ed a tutta la provincia».
Fiducioso nel prevalere del buon senso, il vicesindaco di Viterbo Enrico Maria Contardo della Lega intervenuto sabato mattina a Tarquinia durante la presentazione della candidatura a sindaco di Alessandro Giulivi (Lega): “A Viterbo stiamo lavorando – ha detto Contardo –  sono sicuro che prevarrà l’intelligenza di tutti, per non mandare a casa un’amministrazione dopo solo otto mesi. Se succede una cosa di questo tipo vedo difficile dopo un anno di commissariamento che una coalizione come la nostra possa ripresentarsi agli elettori. E interesse di tutti mettersi una mano sulla coscienza e trovare una soluzione”. 
 

ULTIME NEWS