Pubblicato il

Contrasto allo spaccio in Zona Gad

FERRARA – Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, svoltisi nel pomeriggio di ieri, sono state identificate 51 persone di cui  23 stranieri, controllati  5 esercizi commerciali ed arrestati  2 cittadini di nazionalità nigeriana di 37 e 32 anni domiciliati nel bolognese per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti in quanto trovati in possesso complessivamente di gr.184. Nello specifico gli agenti  notavano nei pressi della locale stazione ferroviaria, un’autovettura con a bordo due extracomunitari e procedevano al controllo degli occupanti.

 

EXTRACOMUNITARI TRADITI DA UN ATTEGGIAMENTO INSOFFERENTE

Nel corso dell’intervento si notava che gli extracomunitari, nonostante il primo sommario controllo risultasse negativo, assumevano un atteggiamento “insofferente”. Per dissipare qualsiasi dubbio, e in considerazione dei precedenti arresti di cittadini nigeriani che adottano la tecnica del trasporto di sostanza stupefacente ingerendo ovuli, venivano accompagnati presso il locale Arcispedale per accertamenti specifici. Tale attività permetteva di individuare nell’intestino del 37enne 6 ovuli che espelleva poco dopo pari a gr. 65,691 di cocaina e 7 ovuli nell’intestino del 32enne pari a gr. 118,318 di cocaina. (Agg. 6/3 ore 21,57)

ASSOCIATI ALLA LOCALE CASA CIRCONDARIALE

Dopo le formalità di rito gli arrestati venivano associati presso la locale Casa Circondariale. Brillante risultato della Polizia di Stato che con l’arresto dei due nigeriani provenienti dal bolognese ed il sequestro della cocaina, ha evitato che la sostanza stupefacente, destinata alla piazza ferrarese, venisse spacciata agli studenti delle scuole locali. (Agg. 6/3 ore 22,01)

ULTIME NEWS