Pubblicato il

''Si faccia chiarezza sul depuratore''

Lo chiede il gruppo di Rifondazione comunista ‘‘Cento passi’’ che chiede lumi sul continuo  viavai di autospurgo presso la Cavaccia o al bivio della Bianca. «Ci dicano se l’impianto delle acqua reflue  della Bolzella sta funzionando bene»

Lo chiede il gruppo di Rifondazione comunista ‘‘Cento passi’’ che chiede lumi sul continuo  viavai di autospurgo presso la Cavaccia o al bivio della Bianca. «Ci dicano se l’impianto delle acqua reflue  della Bolzella sta funzionando bene»

ALLUMIERE – «Finito, per il momento, il viavai delle autobotti dell’acqua, negli ultimi giorni abbiamo notato (e molti concittadini ce lo hanno confermato) che è cominciato quello degli autospurghi». Si apre così la nota del gruppo Rifondazione Comunista ‘’Cento Passi’’ di Allumiere i cui membri del direttivo chiedono notizie sul depuratore delle acque reflue de La Bolzella. «Da tempo vediamo un mezzo più piccolo che viaggia e uno più grande che stazionano alternativamente o presso la Cavaccia oppure al bivio della Bianca – spiegano la segretaria di Rc, Francesca Scarin e gli altri membri del direttivo – questo ci porta a pensare che forse il depuratore delle acque reflue de La Bolzella non stia lavorando appieno e che l’autospurgo più piccolo abbia il compito di prelevare le acque reflue dal depuratore per travasarle in quello più grande che si occupa poi di portarle a trattare chissà dove. Chiediamo pertanto all’amministrazione se i nostri dubbi siano fondati, cioè se è vero che il depuratore della Bolzella non stia funzionando e le acque di depurazione vengano caricate e portate via, oppure se ci sbagliamo e gli autospurghi sono qui per qualche altro motivo, che gradiremmo ci sia fatto sapere. Nel caso in cui le nostre supposizioni siano vere, ci piacerebbe anche sapere dove vanno a finire le acque reflue, quanto costa tutto ciò e se i cittadini rischiano di dover pagare di tasca propria in qualche modo questo disservizio. Dato che riguardo all’acqua l’amministrazione non ci ha mai fornito risposte esaustive, speriamo che almeno in questo caso dove la materia in questione è più “delicata” ci diano risposte chiare ed attendibili».

ULTIME NEWS