Pubblicato il

Tassa d’ingresso, nuove tariffe in vigore da maggio

Tassa d’ingresso, nuove tariffe in vigore da maggio

Cardinale (M5S): “Semplificazioni per venire incontro alle esigenze degli operatori. Ora ci aspettiamo una leale collaborazione” 

CIVITAVECCHIA – Tassa d’ingresso, arrivano agevolazioni e semplificazioni per venire incontro alle esigenze degli operatori turistici. Lo rendono noto da Palazzo del Pincio dopo la giunta comunale di ieri dove sono state adottate le nuove tariffe che saranno in vigore a partire dal primo maggio 2019. Una decisione che arriva a seguito di alcuni incontri tra l’amministrazione pentastellata e i vettori con l’obiettivo di individuare una modalità “più consona – spiegano dal Comune – per il pagamento della tassa d’ingresso e venire incontro alle esigenze organizzative degli operatori dei bus turistici”.

A commentare le nuove tariffe è il consigliere comunale del Movimento cinque stelle Salvatore Cardinale. “Il nostro obiettivo è quello di agevolare un corretto dialogo istituzionale fra gli uffici del Comune ed i responsabili dei vettori – ha detto – per questo abbiamo recepito le loro esigenze di semplificazione ed abbiamo fatto presente che quanto avvenuto negli scorsi anni, con un’evasione della tassa purtroppo molto elevata, non si deve ripetere”.

Proprio nell’ottica di una maggiore trasparenza l’acquisto dei permessi giornalieri, pacchetti d’ingresso e abbonamenti per l’ingresso dei bus turistici nel territorio di Civitavecchia “avverrà dalla data del 01/05/2019 – ha continuato Cardinale – solamente con modalità online, mediante registrazione al sistema Pass Civitavecchia”.

Sono state inserite anche alcune tariffe particolari, ad esempio sono previste riduzioni per i bus che maggiormente rispettano l’ambiente, come gli Euro 6 e gli Euro 5 “mentre per quelli classificati nelle categorie inferiori ad Euro 4 ci saranno dei rincari – ha sottolineato Cardinale – proprio per tenere in debita considerazione l’aspetto ambientale che il passaggio dei bus ha sulla nostra città. Siamo convinti – ha concluso – della bontà di questa delibera e di aver fatto il possibile per mettere i vettori nelle migliori condizioni di operare: ora il Comune si aspetta una leale collaborazione da parte degli operatori economici nell’interesse dei cittadini, dell’ambiente e dello sviluppo turistico della città”. 

ULTIME NEWS