Pubblicato il

''Accordo Ater, si discuta in consiglio''

''Accordo Ater, si discuta in consiglio''

Ilaria Fantozzi, coordinatrice del circolo Pyrgi Fdi, invita  il sindaco a convocare un consiglio comunale straordinario per valutare con attenzione le garanzie per i cittadini bisognosi «Fratelli d’Italia è riuscito ad imporre un diktat sullo stato di necessità per i cittadini Isee zero»

SANTA MARINELLA – «Dopo una battaglia di mesi e un attacco serrato alle politiche sociali di questa maggioranza di sinistra, Fratelli d’Italia è riuscito ad imporre al sindaco Tidei un diktat sullo stato di necessità per i cittadini Isee zero e l’edilizia popolare è lo strumento in parte che potrà risolvere i problemi dei cittadini meno fortunati della Perla». 
A parlare è Ilaria Fantozzi, coordinatrice del Circolo Pyrgi Fdi Santa Marinella. “E’ un primo passo, ma bisogna concretizzare – continua l’esponente politico – le criticità nella quale si trovano queste dodici famiglie bisognose esige tempi celeri. Invitiamo il Sindaco a discutere quanto prima in un consiglio comunale straordinario i termini dell’accordo con l’Ater di Civitavecchia e il progetto. Questi sono i provvedimenti che vogliamo vedere. Valuteremo con attenzione le garanzie che verranno proposte in termini di requisiti ai cittadini bisognosi affinchè tutti vengano soddisfatti”.

“Precedenza a loro – sottolinea Fantozzi – quindi e alle loro necessità di sopravvivenza. Che finalmente anche la Perla abbia i suoi alloggi popolari per venire incontro alle esigenze dei suoi cittadini. Siamo presenti sul territorio da sette mesi e ormai tutti ci contattano per segnalare i loro problemi non compresi da questa amministrazione immobile. A forza di batterci, i risultati si iniziano a vedere. Sono fiera del team del circolo che cresce giorno dopo giorno e del consenso che i cittadini ci stanno regalando, è il risultato di un costante lavoro sul campo che ci permette di stare sul pezzo in ogni circostanza”. “Ma dobbiamo fare molto di più – conclude la coordinatrice – perché i problemi sono tanti e le persone che si rivolgono a noi dobbiamo cercare di accontentarle tutte, anche se so che non dipende da me. Posso solo dire che noi ci siamo e che lotteremo sempre per un futuro migliore della cittadinanza”.

ULTIME NEWS