Pubblicato il

''Nessuno si era mai posto il problema case popolari'' 

«L’impegno della nostra amministrazione è costante e adeguato alle richieste dei cittadini»

«L’impegno della nostra amministrazione è costante e adeguato alle richieste dei cittadini»

SANTA MARINELLA – L’assessore ai Servizi sociali Renzo Barbazza, attaccato dalla coordinatrice del circolo cittadino di Fratelli D’Italia Ilaria Fantozzi, risponde alquanto stizzito alle esternazioni dell’esponente di centrodestra e la invita a valutare con obiettività e senza demagogia il corso degli eventi. «Ti ricordo – dice Barbazza rivolgendosi alla Fantozzi – che nei dieci anni che hanno preceduto questa amministrazione di centrosinistra, niente è stato fatto per l’emergenza abitativa e nessuno si è mai posto il problema di reperire case popolari. E chi ha governato la città nelle ultime due legislature, è stata una compagine di centrodestra di cui FdI è stato e continua ad essere un partito alleato. Non si comprende, se non per pura demagogia e ipocrisia politica o per disattenzione e incapacità, come mai solo oggi Fratelli d’Italia si accorge del problema delle case popolari e della necessità di trovare una soluzione per l’emergenza abitativa, salvo tentare di attribuirsi il vacuo e infruttuoso merito di aver affrontato un problema sul quale questa amministrazione stava già lavorando, attraverso contatti intrapresi con l’Ater, l’Arsial, l’Anas e la Regione Lazio, da qualche mese». «Anche su altre forme di disagio sociale – continua l’assessore – l’ostentata attivazione di Fdi in termini di ascolto e accoglienza di istanze, é tardiva e inesatta, in quanto l’impegno dei Servizi sociali del Comune è quotidianamente presente e adeguato alle richieste dei cittadini bisognosi, nei limiti e nel rispetto, ovviamente, dei diritti realmente accertati e considerati validi e accoglibili». «E gli ricordo ancora una volta – conclude Barbazza – anche se chi ha sostenuto nei dieci anni precedenti le vecchie amministrazioni fa fatica o finta di dimenticarlo, che il nostro bilancio comunale è tuttora fermo a causa del dissesto che è stato provocato dalle due giunte che il suo partito ha votato e sostenuto pienamente, e che ci impedisce di poter fare di più di quello che si riesce con estrema difficoltà a fare giornalmente, nonostante fino ad oggi le emergenze sociali che si sono presentate abbiano avuto tutte le risposte necessarie, nei limiti di ciò che umanamente e normativamente è stato possibile”.

ULTIME NEWS