Pubblicato il

Jesolo, arrestato ventiquattrenne per tentato furto in hotel

JESOLO – Alle ore 03.50 della scorsa notte, la sala operativa del Commissariato di Jesolo riceveva una chiamata sull’utenza 113 da parte del gestore di un camping della zona Pineta, il quale, trovandosi all’interno del bungalow in cui risiede, sito nella struttura ricettiva, segnalava di aver udito dei forti colpi provenienti dalla zona in cui vi è la reception. Veniva prontamente inviato un equipaggio di Volante e gli operanti raggiungevano silenziosamente il luogo dal quale provenivano quei rumori, sorprendendo un soggetto che, alla vista degli stessi, tentava una breve fuga, venendo però bloccato a terra da uno dei poliziotti.  Stante la flagranza del reato, la persona veniva sottoposta a perquisizione personale, che dava esito positivo, in quanto, nelle tasche del giubbotto, veniva rinvenuta la somma di circa 42 euro suddivisa in monetine di vario taglio.  

 

IL SOPRALLUOGO ESEGUITO DAGLI AGENTI

La pattuglia provvedeva quindi ad eseguire un accurato sopralluogo, accertando che nel locale in cui era stato notato dagli operanti al momento del loro arrivo, il reo aveva divelto il sistema di chiusura di un distributore automatico di bevande e snack, danneggiandolo irreparabilmente ed impossessandosi delle monete custodite al suo interno, verosimilmente quelle rinvenute addosso all’arrestato. Abbandonati a terra, sempre nei pressi del medesimo distributore, venivano rinvenuti gli attrezzi ritratti in foto. (Agg.13/3 ore 19,10)

 

CONVALIDATO L’ARRESTO

Trattandosi verosimilmente di denaro di provenienza furtiva, nonché di attrezzi utilizzati come strumenti di effrazione, tutto il materiale sopra elencato veniva sequestrato Gli operanti avevano modo di appurare che l’autore del tentato furto era un giovane già noto, G.N. di 24 anni residente a Jesolo ma di fatto senza fissa dimora, arrestato recentemente da personale di Polizia del Commissariato di Jesolo, per reati contro il patrimonio. Anche nell’odierna occasione il G.N. veniva tratto in arresto per l’ipotesi di tentato furto aggravato. Stamattina il Giudice ha convalidato l’arresto, rinviato il processo e disposto la misura cautelare del divieto di dimora nel Veneto. (Agg.13/3 ore 19,16)

ULTIME NEWS