Pubblicato il

De Angelis a Monza con una piece teatrale

De Angelis a Monza con una piece teatrale

L’attore e regista di Cerveteri promuove il territorio italiano con  ‘’Voci e storie del Mediterraneo’’  

CERVETERI – Dopo il grande successo ottenuto a TourismA a Firenze lo scorso 23 febbraio con il convegno “L’Italia nel Mediterraneo”, ancora una volta il “nostro” mare sarà protagonista a Monza con la piece teatrale ideata dall’attore e regista Agostino De Angelis. Il maestro, che si adopera costantemente per la promozione del territorio italiano, attraverso la sua arte, favorisce il lavoro in team, e  in questa occasione proseguirà il percorso del viaggio nel Mediterraneo: un mare che dà la vita e che raccoglie nel suo grembo, culture millenarie, piccole e grandi storie di viaggi e di percorsi interiori, sempre alla ricerca affannata di orizzonti aperti e della libertà del cuore. 
La piece è tratta dal libro “I Sogni dei bambini di Siria” del poeta archeologo Marcello Tagliente, con il quale il regista ha scavato le emozioni che si celano in ognuno di noi, affinché affiori la speranza che il Mediterraneo ritorni ad essere, nel segno della cultura e dei dialoghi, un mare all’insegna della protezione e della ricchezza. 
L’evento si svolgerà in collaborazione con l’Associazione Culturale Libertamente e Compagnie Teatrali Monzesi dirette da Stefano Colombo. Entrambe le realtà sono divenute una garanzia per il successo di eventi di questa portata,  grazie alla professionalità e alle competenze dimostrate negli anni. Saranno coinvolti nello spettacolo gli attori di Libertamente e Compagnie Teatrali Monzesi, accompagnati da brani musicali eseguiti al pianoforte da Paolo Castagnone e Laura Combatti, Emilio Bonvini alle percussioni e gli alunni della 2a classe della Scuola Primaria “Alcide De Gasperi” del Comune di Muggiò. 
L’evento è promosso dal Comune di Monza, Assessorato alla Cultura, nella persona dell’assessore Massimiliano Longo, e si svolgerà il prossimo 24 marzo  alle ore 16 nella sala Maddalena di Monza con ingresso libero.
Per questa occasione, vista la tematica trattata, ogni bambino donerà un proprio gioco all’amico segreto in Siria.

ULTIME NEWS