Pubblicato il

La Condotta Slow food protagonista del progetto sulla biodiversità

La Condotta Slow food protagonista del progetto sulla biodiversità

Giovani studenti hanno visitato il suggestivo territorio dei Monti della Tolfa

TOLFA – Giovedì scorso si è svolta a Tolfa la seconda tappa del Progetto Arsial: ‘’Giovani custodi della biodiversità’’ (ItineraBio) approvato e finanziato dall’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio, di cui l’Istituto Tecnico Agrario G. Garibaldi di Roma con il Convitto Nazionale Amedeo di Savoia duca d’Aosta – Istituto alberghiero di Tivoli sono i capofila. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione di Slow Food e dell’associazione AIAPP. La Condotta Slow Food Costa della maremma laziale, che ha coordinato questo secondo incontro insieme al comune di Tolfa e all’Università Agraria di Tolfa, ha accolto gli studenti nel suggestivo territorio dei Monti della Tolfa. La mattina nell’ex convento dei padri agostiniani i ragazzi, dopo i saluti del sindaco Luigi Landi ed una introduzione del presidente dell’Agraria Marco Santurbano, hanno seguito interessanti lezioni e ascoltato varie testimonianze. 
Il primo intervento è stato del dottor Mauro Conti, il quale ha parlato di ‘’Biodiversità e valori ambientali del territorio’’. Particolarmente suggestivo il momento in cui sono state declamate dalla bravissima poetessa collinare delle ottave della splendida Agnese Monaldi estemporanea cantore. A seguire l’allevatrice Roberta Santoni ha portato testimonianza di un territorio fatto di duro lavoro e sacrificio, di cultura, di  storia, di tradizione, di butteri, cavalli e vacche maremmane. Si sono susseguiti poi gli interventi degli esperti di Arsial e AIAPP che hanno parlato della morfologia del cavallo tolfetano e del territorio dei Monti della Tolfa. Dopo una pausa pranzo ricca di delizie culinarie, gli alunni si sono spostati nelle campagne del sito della Nocchia dove hanno potuto ammirare i butteri dell’Università Agraria Stefano Olivetti e Stefano Perfetti a lavoro con i cavalli: in questo modo i ragazzi hanno toccato con mano quanto appreso durante la mattinata: tecnica, cavalcatura, abbigliamento, bardature, accessori morfologia degli animali ecc… «La giornata è stata indimenticabile e – hanno sottolineato i docenti delle due scuole intervenuti per accompagnare gli alunni – arricchente per tutti i ragazzi che si sono lasciati sorprendere dalle testimonianze ascoltate e dal sole primaverile. Soddisfatti il fiduciario della condotta Alessandro Ansidoni e il consigliere Antonio Stefanini che ringraziano «tutti i relatori» ed elogiano le istituzioni coinvolte per la disponibilità. Un ringraziamento lo estendono anche il sindaco di Tolfa, Luigi Landi e il presidente dell’Agraria Marco Santurbano «agli organizzatori per l’ottimo lavoro svolto e agli alunni per l’attenzione e la curiosità dimostrata con l’auspicio che quanto appreso sia di fondamentale importanza per la loro crescita culturale e lavorativa».

ULTIME NEWS