Pubblicato il

Oltre un milione di euro già risparmiati

Oltre un milione di euro già risparmiati

Il sindaco Pietro Tidei traccia un quadro della situazione economica dell’ente comunale in questi primi nove mesi di amministrazione ''In soli sette mesi  si è registrato un risparmio del 4,6% meno 3,3% l’obiettivo di quest’anno. Introdotti nuovi controlli su oltre 600 voci di bilancio''

SANTA MARINELLA – In una nota il sindaco Pietro Tidei sciorina una serie di dati che danno un quadro più preciso della situazione contabile in questi primi nove mesi di amministrazione. 
«Ad oggi – dice il primo cittadino – abbiamo già risparmiato un milione e 200mila euro. Rispetto al 2017, le spese sono state tagliate di 1.228mila euro, realizzando in soli sette mesi un risparmio del 4,6%. Il risultato finale che si attesta a 25.332mila euro, contro i 26.560mila euro del 2017 e l’unica voce in crescita è quella delle discariche e dell’ambiente, che pesa per un 2,9%. Praticamente azzerati i contributi per le associazioni (-78,6%), mentre gli altri principali tagli hanno riguardato le spese legali (-23,1%), la scuola (-18,8%), le spese di funzionamento (-14,0%) e le spese per il personale (-5,0%). Pressoché inalterata la spesa per il sociale che è di 986 mila euro (-0,5%)”. Secondo Tidei, il disastroso bilancio della giunta Bacheca continua a fare sentire il suo peso. Nel 2018, su 100 euro di tasse dei cittadini, 29 sono state spese per fondo rischi, oneri finanziari sui vecchi debiti e in tributi. Dei rimanenti 71 euro, 23 sono andati per il personale comunale e della Santa Marinella Servizi, 23 per l’ambiente, la raccolta differenziata e le discariche,11 per l’illuminazione, la manutenzione e il funzionamento della macchina comunale, 4 al sociale, 4 alla farmacia, 3 alla scuola, 2 per spese legali, l’1% per la politica. 
“Teniamo sotto costante controllo oltre 600 voci di spesa – rassicura il sindaco Tidei – con continui raffronti con gli obiettivi che ci siamo prefissati e con gli esercizi che ci hanno preceduto e cioè del 2016 e del 2015”. 
Per quest’anno infatti sono previsti ulteriori risparmi per 824mila euro. Diminuiranno la scuola (del -36,1%  per l’effetto pieno del nuovo contratto scuolabus), i contributi per le associazioni (-13%) e la spesa complessiva del personale (-9,2%) per gli attesi ricavi della SMS. Ad aumentare saranno solo gli investimenti sulla farmacia (+17,1%) per sostenere l’incremento dei ricavi previsto in budget. 
Infine le spese per la politica che nel 2018 hanno giovato del commissariamento.
“Il nostro obiettivo – conclude il capo dell’amministrazione in carica – è contenerle quest’anno a 213mila euro, il 13% in meno rispetto al 2017. Questi sono i nostri fatti e le cifre li certificano e su questi fatti siamo sempre disponibili a qualsiasi confronto pubblico”.

ULTIME NEWS