Pubblicato il

Stazione ferroviaria: si fingono poliziotti, denunciati tre giovani italiani

LODI – L’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha denunciato tre giovani italiani, due ragazze e un ragazzo, per rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale in concorso. I tre ragazzi, residenti nel milanese, incensurati, sabato sera sono stati bloccati dagli agenti delle volanti nella locale stazione ferroviaria mentre, fingendosi poliziotti, chiedevano ai malcapitati i documenti, li perquisivano e gli sottraevano tutti gli oggetti di valore in loro possesso. 

 

SCOPERTI GRAZIE ALLA DENUNCIA DI UN RAGAZZO

Una delle vittime, un ragazzo al quale avevano rubato uno smartphone, si è recato in Questura per chiedere spiegazioni sul presunto sequestro dello stesso. Gli agenti, dopo aver verificato che non c’era nessun collega impegnato in quel tipo di servizio, immediatamente sono intervenuti alla stazione, dove hanno fermato tre ragazzi corrispondenti alla descrizione fatta dal malcapitato. (Agg.20/3 ore 20,28)

MINACCIANO I POLIZIOTTI E OPPONGONO RESISTENZA

I tre giovani, di cui una di loro aveva ancora con sé il cellulare della vittima, all’arrivo degli agenti della volante, sono stati tutt’alto che collaborativi, minacciandoli e opponendo resistenza, prima di essere portati tutti negli uffici della Questura e denunciati.  (Agg.20/3 ore 20,34)

ULTIME NEWS